Narrativa straniera Romanzi L'agenzia dei desideri
 

L'agenzia dei desideri L'agenzia dei desideri

L'agenzia dei desideri

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Delphine, trentacinque anni, decide di fare della sua capacità di ascolto dei bisogni altrui una professione. Apre così una agenzia dei desideri, dal nome inequivocabile: “Per voi”. Nell’agenzia “Per voi” Delphine mette pienamente a frutto il suo senso degli affari e la sua capacità di finzione appresi dai romanzi rosa. La giovane vende felicità a chi la chiede: si finge di volta in volta madre, amante, badante. Offre a tutti la realizzazione di un sogno. Ma un sogno a tempo. E a pagamento. In una galleria di personaggi, vicende e desideri bizzarri da cui la nostra protagonista riesce a sgusciare fuori con l’abilità di un gatto, Delphine incontrerà un solo nemico capace di minare il suo cinismo: l’amore, che si offrirà a lei, proprio a lei che non ne ha mai avuto, senza volere nulla in cambio.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0  (3)
Contenuto 
 
3.7  (3)
Piacevolezza 
 
3.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
L'agenzia dei desideri 2012-07-07 18:22:40 petra
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
petra Opinione inserita da petra    07 Luglio, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

non tutto si può comprare


Sicuramente “ L’Agenzia dei desideri” è un libro che non lascia indifferenti, destinato a far discutere
Delphine, la protagonista, pare avere messo un muro fra sé e gli altri, un muro di freddezza e insensibilità mascherato da professionalità. La sua agenzia, “Per Voi” offre servizi che sono messinscene, pericolose recite dove la finzione e la realtà si fondono inesorabilmente , al servizio di chi , fragile, vuole un sollievo fatto di illusioni. Delphine ha “trasformato in lavoro la capacità di manipolare il cuore e il corpo degli altri”. Ma a poco a poco la vita le presenta il conto e le emozioni , tanto represse e cacciate nel profondo del proprio io, torneranno a galla prepotentemente, a farle scoprire il valore autentico della vita , delle persone, dei legami.
In un periodo dove tutto sembra essere mercificato e vendibile, l’ho trovato un libro intelligente, piacevole anche se a tratti duro;mi ha molto appassionata.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
101
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'agenzia dei desideri 2010-02-11 13:31:00 Fabrizio
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da Fabrizio    11 Febbraio, 2010

Particolare

Decisamente un libro originale, o piace o non piace.
Personalmente il personaggio l’ho trovato interessante e disarmante nel suo realismo.
Una riflessione sui nostri desideri e sogni molto ironica, anche la fine non è per niente scontata.
Il personaggio principale in fin dei conti anche se irritante mi è poi risultato famigliare ed il libro mi ha fatto riflettere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'agenzia dei desideri 2010-02-05 09:35:32 kabubi81
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
kabubi81 Opinione inserita da kabubi81    05 Febbraio, 2010
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Agenzia dei desideri

Dalla premessa pensavo che questa storia potesse dare molto di più, invece mi sono trovata a finire di leggerlo con un po' di perplessità, con la sensazione che si potesse andare più a fondo ed emozionare maggiormente... L' idea è carina, la ragazza fattasi da sola che crea un' attività vera e propria, con tanto di ufficio e fascicoli schedati, sulla base del proprio innato talento, ovvero "vendere" alle persone le emozioni e i ricordi che vogliono, diventando per uno la moglie che se n'è andata, per l' altro la dama di compagnia del nonno malato e così via, gestendo con tariffe orarie i sentimenti di tutta la clientela tranne i propri, sopiti in un angolo del cuore finchè una persona che ha avuto un ruolo speciale nella vita di un ex cliente non irrompe nella sua.... Carino, ma non si va oltre...

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri