Narrativa straniera Romanzi L'amante silenzioso
 

L'amante silenzioso L'amante silenzioso

L'amante silenzioso

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Rigogliose piante di un verde smeraldo addobbano il patio dove si svolge la cena. Isabel è lì invitata dall’ambasciata spagnola in Africa. Tutti credono che sia una giovane fotografa con la voglia di immortalare i colori e panorami di quella terra bruciata dal sole. Ma questa non è la verità. Isabel sta cercando qualcuno. Sta cercando, per conto dei suoi genitori, Ezequiel che crede di aver trovato sé stesso e ha chiuso i contatti con tutta la sua vita precedente. È stato un uomo a fargli credere di non aver bisogno di null’altro: Maina, che con il suo potere carismatico e di persuasione ha legato a sé diverse persone che come Ezequiel si sentivano perse. Perse come amanti silenziosi in cerca d’amore. Isabel deve salvarlo. Deve farlo perché non ci è riuscita con suo fratello che si è affidato a qualcuno con le stesse capacità manipolatorie. Per questo ha accettato questa strana missione. Una missione che sembra semplice: trovare Ezequiel e vedere se sta bene. Ma quando Isabel incontra finalmente il ragazzo e conosce Maina capisce che dietro l’obiettivo di regalare nuove prospettive di vita a chi credeva di non averne più si cela qualcosa di molto più grosso. Girando per i piccoli villaggi e la natura incontaminata, Isabel si accorge di strani movimenti. Movimenti in cui lo stesso Ezequiel sembra invischiato. C’è qualcosa che non le torna. Eppure sa che non può fare troppe domande. Perché è sola in quel paese lontano e rischia di essere influenzata e perdere anche lei il controllo. Perché la sua copertura di fotografa può cadere da un momento all’altro. Ed essendo solamente sé stessa non è facile fare scudo contro una rete di intrighi e loschi affari.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
L'amante silenzioso 2018-04-08 07:46:11 ornella donna
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    08 Aprile, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'inganno delle sette

Clara Sanchez firma L’amante silenzioso: un libro sulle sette, sulle capacità manipolatorie ed ingannatrici di alcune persone su altre più deboli. Un romanzo psicologico intimo ed intimistico, ricco di luci e di ombre.
Narra la storia di Isabel che parte per l’Africa in cerca di Ezequiel, un ragazzo che ha abbandonato una vita sicura e di agi per seguire a Mombasa, in Kenja, il santone Maina e la sua setta. Isabel parte su incarico della stessa famiglia del ragazzo, intenzionata a riportare a casa il figliolo disperso. Lei è mossa di ottime intenzioni: un grande dolore segna la sua vita, la scomparsa del fratello suicida, senza che lei abbia potuto in nessun modo aiutarlo. Arrivata in Kenja si rende conto immediatamente dello strano clima che impazza in quel paese, dove nulla è come appare. La narrazione alterna il periodare di Isabel a quello di Ezequiel, raffigurando in questo modo un quadro preciso su che cosa conduce le persone ad affidarsi a queste sedicenti sette. Tutti sono affetti da fragilità e dipendenze, o delusioni che li hanno resi deboli ed insicuri. Le vittime sono attirate dal falso miraggio della guarigione, dell’evoluzione personale e dal miglioramento.
Il testo si addentra nell’ambivalenza di punizione e premio, di rinuncia e dono che caratterizzano queste aggregazioni. Parla dell’isolamento degli affetti che conduce ad avere come unica famiglia il gruppo, che non può che condurre la persona in un totale e disastroso stato di sudditanza psicologica.
Un romanzo di grande attualità, con personaggi e trama abilmente costruiti. Profondo, che si apre con un’ottima citazione di Cesare Pavese, che anticipa molto dei contenuti, per cui:
“Chi non si salva da sé, non lo salva nessuno.”.
Un romanzo interessante ed avvincente, una ottima e sconosciuta cartolina sull’Africa sconosciuta.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi ha letto Karen Blixen La mia Africa, che è anche citata espressamente nel libro.
Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Dove c'è fumo
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il settimo peccato
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
A bocce ferme
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La morte mi è vicina
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Sotto il falò
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La famiglia Aubrey
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sbirre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Le sorelle Donguri
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il purgatorio dell'angelo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.7 (3)
Corpus Christi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ogni respiro
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ospite
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri