Narrativa straniera Romanzi L'ultimo catone
 

L'ultimo catone L'ultimo catone

L'ultimo catone

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

A raccontare tutto con voce rotta dall'emozione è Suor Ottavia Salina, in fatto di paleografia massima autorità dell'Archivio Segreto del Vaticano. Un giorno, mentre è china su una ruvida pergamena, viene convocata urgentemente dalle più alte gerarchie pontificie che le affidano un compito di estrema segretezza. Suor Ottavia è l'unica persona al mondo in grado di decifrare uno strano tatuaggio - sette croci e sette lettere in greco antico che formano la parola stauros, ovvero croce - inciso sul cadavere di un etiope ritrovato sui monti della Grecia. Da questo enigma sembrano dipendere le sorti di tutte le Chiese cristiane, tanto più che accanto al corpo sono stati rinvenuti tre pezzetti di legno che probabilmente sono schegge della Croce di Cristo.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
Voto medio 
 
3.4
Stile 
 
2.7  (3)
Contenuto 
 
3.7  (3)
Piacevolezza 
 
3.7  (3)
 
L'ultimo catone 2012-04-22 14:42:17 pirata miope
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
pirata miope Opinione inserita da pirata miope    22 Aprile, 2012
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

IL VERO PARADISO

Suor Ottavia Salina, paleografa di fama mondiale, la protagonista de “l’ultimo Catone” la sua complicata storia di formazione non ha tempo di viverla fino in fondo: assieme a un rude capitano della Guardia Svizzera del Vaticano, soprannominato la Roccia, e il professor Farag Boswell, un esperto archeologo dagli occhi azzurri, deve scoprire chi e cosa si nasconde dietro la misteriosa setta dei “Custodi della Croce” che rubano reliquie dalle Chiese e imprimono strani simboli sui corpi di coloro che capitano loro a tiro. Le avventure del terzetto di eruditi è all’altezza della cultura del gruppo: a fare da guida è infatti il “Purgatorio” di Dante che suggerisce in forma di gioco enigmistico come camminare sui carboni ardenti senza farsi male o uscire da un labirinto silvestre, dopo giorni e giorni di inutili giri a vuoto; anche i luoghi, teatro delle rocambolesche peripezie, conservano le vestigia della Storia passata, da Atene, Alessandria e Ravenna, fino all’Etiopia, anticamente centro di una gloriosa civiltà. Prima ancora di arrivare alla soluzione del mistero, Suor Ottavia scopre in sé, pur non avendo avuto molto tempo di cercarla a lungo, la verità che toccandola da vicino scuote la sua esistenza fin dalle fondamenta: la vita “non è fatta di blocchi bianchi e neri, ma di un mosaico multicolore dalla combinazione infinite, un cumulo di ambiguità, di sfumature interscambiabili…” E in virtù di queste sfumature interscambiabili che le ipotesi più azzardate diventano plausibili, persino che si possa visitare, intraprendendo un tour un po’ faticoso nel cuore del continente africano, il vero Paradiso di Dante.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A chi ama le avventure dove nesuno si fa male e le ipotesi strampale alla Dan Brown
A chi è interessato ai seguenti percorsi: la desacralizzazione del mito sacro nell'immaginario paraletterario-
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'ultimo catone 2010-08-06 15:41:08 Interferenze letterarie
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
Interferenze letterarie Opinione inserita da Interferenze letterarie    06 Agosto, 2010
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dopo un po' stanca

L’autrice riesce con molta intelligenza ed erudizione a far collimare avvenimenti storici e inventati con molta precisione, anche se lontani tra loro (le crociate, le reliquie della vera croce, gli staurofilakes, la vita di Dante), tanto da far sembrare tutto molto reale. Detto questo però devo dire che, sarà stata per la scrittura che allungava terribilmente ogni situazione fino a fartela odiare oppure le riflessioni a volte banali di suor Salina, arrivato più o meno a metà del testo mi sono stancato. La vicenda è bella e potrebbe appassionare ma è scritta in maniera volutamente arricchita, forse un artificio per superare la soglia delle 500 pagine. Sta di fatto che tra eventi rocamboleschi e vicende a volte poco credibili, l’attenzione si spegne pian piano. Suor Salina mi sembra un po’ stereotipata (essendo siciliana è stata rinchiusa in convento perché scoperta mentre usciva in barca con un amico, la famiglia è velatamente mafiosa) così come quella del professor Bommel (goffo ma molto intelligente), oppure il fatto che quest’ultimo e il capitano Roist vadano al monastero di Santa Caterina e nella biblioteca infinita del luogo riescano a rubare proprio il manoscritto che parli degli staurofilakes.
Un’occasione persa per essere un romanzo davvero avvincente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
a chi pensa che "Il codice da Vinci" sia il miglior libro mai scritto (o chi, di contro, ha letto solo quello)
Trovi utile questa opinione? 
51
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'ultimo catone 2010-05-26 20:19:45 Francesco Fontana
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Francesco Fontana Opinione inserita da Francesco Fontana    26 Mag, 2010
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Entusiasmante

L’ Ultimo Catone è forse il libro piú brillante dell’ autrice, che narra dell’esperienza spericolata di una suora, una guardia svizzera e un archeologo egiziano che attraverso la “Divina Commedia” del nostro Dante Alighieri vivono una caccia al tesoro per recuperare la vera croce di Gesù Cristo.
Sarà infatti la Divina Commedia a guidare i personaggi in distinte prove, che si svolgeranno in città distinte tra le quali: Siracusa, Roma, Antiochia,Istambul, Alessandria d’ Egitto.
Un romanzo Storico/Avventuriero che cresce di intensità, insieme alla storia d’amore che si ritrovano a vivere due dei protagonisti.
In un finale quasi fantasy, la Asensi quasi strafá arrivando ad un epìlogo, forse intuibile ma per niente scontato.
Da leggere sotto l’ombrellone tutto d’un fiato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Dan Brown, Berry Steve, Caldwell y Thomason, Crichton_ Michael, Kate Mosse, Julia Navarro, Martin_ Esteban Andreu Carranza, Abecassis Eliette, Neville Katherine, Preston Douglas
Trovi utile questa opinione? 
51
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Foundryside
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La mala erba
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Avere tutto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Flashback
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il girotondo delle iene
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita prima dell'uomo
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La voce dell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
M. Gli ultimi giorni dell'Europa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cena di classe
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Bersaglio. Alex Cross
Valutazione Utenti
 
3.1 (2)
Fairy Tale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sarti Antonio e l'amico americano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il peso
La vita prima dell'uomo
Mao II
Il sale dell'oblio
La casa dell'oppio
Un circolo vizioso
Un'altra donna
Lo squalificato
I quaderni di don Rigoberto
Il lampadario
Carne e sangue
Casa di giorno, casa di notte
In una notte buia uscii dalla mia casa silenziosa
Conversazione nella Catedral
Questo post è stato rimosso
Mia diletta