Narrativa straniera Romanzi La maledizione
 

La maledizione La maledizione

La maledizione

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


La presentazione e le recensioni di La maledizione, opera di Tennessee Williams edita da Mursia. La maledizione è il racconto di un uomo sfortunato, Lucio, e una gatta di nome Nithcevo. Il destino che incombe sullo sconosciuto solitario, il piccolo Lucio, spaesato e terrorizzato, simbolo dell'uomo moderno, è il disastro inevitabile.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La maledizione 2013-09-06 04:04:45 Bruno Elpis
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Bruno Elpis Opinione inserita da Bruno Elpis    06 Settembre, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un altro gatto nero?

La gatta del “racconto lungo” intitolato “La maledizione” di Tennessee Williams “si chiama Nicevo”.
“Cosa significa?”
“Oh, non lo so. Penso qualcosa di strano in russo.”
L’animale sembra avere un potere terapeutico sul protagonista (“Egli la guardava e, guardandola, la sua mente si quietava”): Lucio (“Lo strano piccolo uomo addormentato sul letto con il gatto arrotolato contro il petto nudo”) arriva in una città ove il fumo della fabbrica “restava sospeso in un banco inquieto sopra il cimitero” e trova ricovero affittando la stanza del russo (“stava qui prima di ammalarsi”) che era stato il padrone della gatta. Decide di adottare la gatta. Intanto trova lavoro in città: un’occupazione alienante (“…la catena … ogni volta che passava oltre il tuo posto nella linea, si porta via con sé una parte di te”) in fabbrica, che tuttavia gli consente di sopravvivere.
Lucio ha un gemello (“stava scontando una condanna a dieci anniin una prigione in Texas”), con il quale intrattiene un rapporto epistolare. Ben presto l’inquilino diviene oggetto di attenzione della bionda padrona “di casa dall’ossessionante florido petto”.
L’equilibrio esistenziale del forestiero è però fragile. Nell’aria vi sono strani presagi, che prendono corpo soprattutto quando Lucio si imbatte in un ubriaco che recita strane profezie. E avvertimenti del tipo: “Stai attento al sole! Spunta fuori dal loro cimitero ogni mattina!”
Il racconto è piuttosto inquietante e pervaso da qualche spunto leopardiano: “Il Creatore … aveva concesso al regno animale un beneficio inestimabile, privandolo … della inquietante facoltà di pensare al futuro”.

Bruno Elpis

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
... La primavera romana della Signora Stone.
I drammi di Tennessee Williams
Trovi utile questa opinione? 
250
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'ultima intervista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Bianco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto un cielo sempre azzurro
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri