Narrativa straniera Romanzi Lentamente fra le tue braccia
 

Lentamente fra le tue braccia Lentamente fra le tue braccia

Lentamente fra le tue braccia

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

La ricerca del grande amore. Quello vero, l’unico, il solo che ci sorprende e ci afferra proprio quando non ce l’aspettiamo. Angelina si trova improvvisamente davanti l’amante perfetto. Un giorno, una porta, una mano che si posa sulla sua per aiutarla ad aprirla, un ascensore, due occhi scuri penetranti, un sorriso carezzevole e la vita cambia, ti spinge a «buttarti su di lui, a perderti nel suo calore, a mangiarlo». Ma quest’uomo così buono, così pronto ad amare, così palesemente innamorato, è davvero reale o si tratta invece dell’amante ideale, dell’eterno mito che tutte le donne sognano? In Lentamente fra le tue braccia, Katherine Pancol dichiara senza paura l’amore per l’amore. Talvolta può sgomentare oppure avvincere, ma, dopotutto, i romanzi d’amore sono fatti per questo.


Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Lentamente fra le tue braccia 2012-12-04 17:04:00 GLICINE
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
GLICINE Opinione inserita da GLICINE    04 Dicembre, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

AH! l'AMOUR.....

Primo libro che leggo di questa autrice, magari qualcuno la conosce già grazie alla famosa trilogia: “Gli occhi gialli dei coccodrilli”, “Il valzer lento delle tartarughe”, “Gli scoiattoli di Central Park”.
La prima domanda che mi viene da porre è: tu che mi leggi, credi nel colpo di fulmine?
Io non penso di crederci particolarmente o convintamente, quindi, quando all’inizio del romanzo ho “assistito” al colpo di fulmine avvenuto tra Angelina e Mann, sono rimasta ancora per diverse pagine scettica, pensando tra me e me che avrei letto il solito libro di narrativa rosa, con dialoghi e scene già viste in mille altre creazioni.
Beh! Mi sono dovuta ricredere, la storia in generale non è banale, come non è banale il vissuto dei due protagonisti.
Angelina cresciuta senza il papà, vive un’esperienza difficile durante l’adolescenza ( esperienza diversa da ciò che si può immaginare comunemente, un plauso all’autrice), che segnerà il suo futuro atteggiamento e comportamento nell’ambito sentimentale.
Mann, trovato, nel vero senso della parola, a vagabondare vestito solo di stracci per la strada, viene cresciuto da una facoltosa famiglia che passava per caso in auto sulla stessa via. Mi complimento con l’autrice anche per la definizione della personalità di Mann ed il rapportarsi dello stesso con la madre “adottiva” ed il fratellastro.
Cosa succederà dopo l’incontro casuale di queste due anime? Lascio il gusto della scoperta al lettore incuriosito…
Stile di scrittura molto particolare, in certi punti incanta, ricco di aggettivi; il concetto viene presentato in più modi contemporaneamente, come una deliziosa pietanza che si trattiene sul palato per coglierne tutte le sfumature.
L’autrice alterna inoltre prosa a parti di poesie, dialoghi ed introspezione dei personaggi si susseguono a ritmo serrato. Cuore pulsante del libro è, a mio avviso la citazione iniziale tratta da Cime Tempestose di E.Bronte.
Molte espressioni inerenti al comune pensare e sentire le condivido pienamente, anche per questo la lettura mi ha convinta, penso che leggerò altro di questa autrice francese.


Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
consiglio la lettura a chi vuole “vivere” una storia d’amore originale, con parecchi spunti di riflessione personale…
Trovi utile questa opinione? 
250
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Ali d'argento
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Io sono il castigo
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Eredità
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il senso della mia vita
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Primavera
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Ohio
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La selva degli impiccati
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La locanda del Gatto nero
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una lettera per Sara
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Come un respiro
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Predatori e prede
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
La pista. La prima indagine di Selma Falck
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri