Penombra Penombra

Penombra

Letteratura straniera

Classificazione
Autore

Editore

Casa editrice


Berlino, cimitero degli Invalidi. In questo luogo di cupe memorie, dove sono riuniti gli eroi di guerra della storia tedesca ma anche le vittime della caduta di Berlino del 1945, si trovano un giorno d'inverno il narratore e la sua guida. Per Uwe Timm comincia così una discesa agli inferi, perché quei morti hanno voci e parlano, sono una strana, a volte sinistra compagnia. Con Penombra, costruito come un oratorio a più voci, denso di rimandi e allusioni, acuto e commovente, Uwe Timm torna a raccontare da maestro il passato della Germania, muovendo su un terreno dove la violenza della storia si intreccia con il destino individuale. E si conferma uno dei massimi esponenti della letteratura europea contemporanea.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Penombra 2012-09-13 20:48:31 Rosetta Bolletti
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Rosetta Bolletti    13 Settembre, 2012

"Il volo vale la vita"?

Il voto sulla "piacevolezza" mi ha dato qualche perplessità: si può definire "piacevole" un romanzo ambientato nel cimitero degli Invalidi di Berlino? In cui parlano i morti?
Non credo che la "piacevolezza" sia un metro per misurare la grandezza di una narrazione.
Non "piacevole" definirei questo splendido romanzo, ma piuttosto "spiazzante" e anche "folgorante".
L'Antologia di Spoon River di Lee Master è un libro di poesia, ma lo è anche questo. In certe pagine tocca le vette più alte della poesia. Non ci sono capitoli, è tutto un fluire di narrazioni da un personaggio all'altro. Il lettore si sente immerso dentro la conversazione. Emergono due figure: quella dell'aviatrice Marga von Etzdorf e quella del diplomatico Christian von Dahlem. Quest'ultimo non appartiene al coro dei sepolti nel cimitero degli Invalidi, non parla in prima persona come gli altri, ma fa parte della storia e pian piano si svela, pur restando ambiguo e complesso. Nella grande sinfonia che Uwe Timm compone, non c'è posto per giudizi morali. "Tutto è stabilito e compiuto per sempre", dato che di morti si tratta. "Niente colpe e niente perdono". Qui forse si può comprendere la spinta a investigare nella storia della Germania: Uwe Timm ha un fratello arruolatosi nelle SS e morto a 20 anni...

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Edgar Lee Master: Spoon River
Uwe Timm: Come mio fratello
Anna Funder: Tutto ciò che sono
Marcel Beyer: Forme originarie della paura
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il signor Cardinaud
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri