Narrativa straniera Romanzi Prendete mia suocera
 

Prendete mia suocera Prendete mia suocera

Prendete mia suocera

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Lo scrittore Guy Ableman vive in balìa della moglie Vanessa, una donna bellissima. Il problema è che Guy non è meno in balìa dell’affascinante suocera, Poppy. Diviso tra disillusione personale e disperazione universale, Guy si chiede se non sia venuto il momento di portare il suo amore per Poppy a un altro livello. La narrativa può essere morta, ma l’amore no. E proprio a partire da quest’amore immagina di creare un altro grande libro. Insieme arrabbiato, elegiaco e ruvido, Prendete mia suocera è un romanzo sull’amore, amore per le donne, per la letteratura, per le risate.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
1.5
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
1.0  (1)
Piacevolezza 
 
1.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Prendete mia suocera 2014-09-30 11:45:41 Belmi
Voto medio 
 
1.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Belmi Opinione inserita da Belmi    30 Settembre, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Trama inconsistente

Mi trovo in difficoltà a recensire questo libro.
Ho scelto di leggerlo perché mi avevano incuriosito sia la copertina che il titolo. Non avevo aspettative ma comunque speravo in qualcosina di interessante, visto che Jacobson ha vinto il "Man Booker Prize" e da molti è definito lo scrittore contemporaneo più divertente.

Non solo non mi sono divertita a leggerlo ma ho avuto alcune difficoltà a capirne la trama e soprattutto a capire dove lo scrittore volesse andare a parare.
Il protagonista, che è anche il narratore, è uno scrittore ebreo (anche se non segue la religione) di nome Guy Ableman che dopo l'uscita di un romanzo che aveva avuto un "discreto" successo, ne aveva pubblicati altri che però lo hanno fatto finire nel dimenticatoio. Alla continua ricerca dell'ispirazione per riuscire a raggiungere i non-lettori, è continuamente distratto dalla bellissima moglie Vanessa, donna un pò squilibrata e dall'affascinante suocera Poppy, la donna delle sue fantasie.

Una trama che non decolla mai, inconsistente che stanca il lettore. Mi dispiace perché l'autore ha un bello stile, ma se non si ha niente da raccontare, anche una scrittura piacevole può diventare noiosa.

Per 3/4 volte ho chiuso il libro con l'intenzione di non continuarlo, perché non l'ho fatto?
Perché all'interno del libro, dopo appena 70 pagine, avevo trovato questa frase:

"Devi leggere un libro per scoprire che era meglio non farlo, e a quel punto è troppo tardi. Ma sai una cosa? Non mi capita quasi mai."

Purtroppo a me non è andata così. Forse più in là proverò a leggerne un altro di lui, ma per ora non ne ho la minima voglia.

Non lo consiglio.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri