Narrativa straniera Romanzi Sorella, mio unico amore
 

Sorella, mio unico amore Sorella, mio unico amore

Sorella, mio unico amore

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Bix e Betsey Rampike vivono non lontano eppure distantissimi dalla grande città, in un New Jersey tanto sonnacchioso quanto crudele; hanno due figli che, se per Bix sono l'incarnazione di un perenne senso di colpa venato di responsabilità, per Betsey rappresentano il veicolo di sogni di gloria e di riscatto, alimentati da una sottocultura della celebrità ormai del tutto pervasiva nella middle class americana. Le aspettative su Skyler, il primogenito, si sono purtroppo infrante in seguito a un incidente che lo ha lasciato claudicante. Diverso però è il caso di Edna Louise, graziosa bambina che sin dalla più tenera infanzia dimostra un talento fuori dal comune per il pattinaggio su ghiaccio che promette di lanciarla nello scintillante mondo dell'agonismo professionistico e dello show business.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.6
Stile 
 
4.0  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
3.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Sorella, mio unico amore 2011-08-12 07:06:24 phoebe1976
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
phoebe1976 Opinione inserita da phoebe1976    12 Agosto, 2011
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Se cado, mi vorrete ancora bene?

E' la domanda che si pone la bellissima Bliss Rampike, sei anni, pattinatrice su ghiaccio e bambina prodigio della classica famiglia americana, nonché protagonista del libro "Sorella, mio unico amore" di Joyce Carol Oates. Un libro che fotografa la follia della perfetta famiglia americana in modo spietato, e adorabile al tempo stesso.
Voce narrante della storia è il fratello maggiore di Bliss Rampike, Skyler. È lui, bambino problematico a causa della sempre maggiore attenzione dedicata alla sorella prodigio, quasi sempre imbottito di psicofarmaci, che ci racconta la propria infanzia, la vita in famiglia prima e dopo l’avvento di “Edna Louise” (il nome della sorellina prima che venisse ri-battezzata “Bliss”) quando lui aveva tre anni, l’attenzione mediatica e il riconoscimento sociale conseguenti ai successi sportivi della figlia, fino alla maledetta notte dell’omicidio e oltre, quando la psiche del ragazzo si sgretola inesorabilmente, perde i capelli che poi ricrescono color metallo, all’età di dieci anni. Fino all’epilogo.
Prendendo spunto da un fatto di cronaca realmente avvenuto, l’autrice scava fino alle fondamenta della nostra società, oltre l’apparenza e il perbenismo, oltre i lustrini ed il cerone. Agghiacciante e tremendo come un coltello infilato nel petto, il libro (leggermente troppo lungo secondo i miei gusti) non lascia scampo e salvezza a nessuno.

Non ci sono buoni né cattivi, né tra gli adulti né tra i bambini.
Implacabile.
Terribile.
Da leggere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
... i libri che spaccano in due la crosta falsa della società americana, da B.E. Ellis a Palahniuk, passando per A.H. Homes
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore
Sorella, mio unico amore 2009-07-03 04:58:28 Laura
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da Laura    03 Luglio, 2009

Immaginazione e stile creativo

In Sorella mio unico amore la scrittrice rielabora un fatto di cronoca nera che ha reso famosa una bimba di 6 anni uccisa nella propria casa durante la notte (Jonbenet Ramsey). La storia e' narrata dal punto di vista di Skayler il fratello di 9 anni che la racconta 10 anni piu' avanti con sarcasmo e spietatezza. La Oates attraverso uno stile fatto di espedienti letterari quali variazioni grafiche e note a pie' di pagina di fatto mette in luce una realta' inquietante dell'america suburbana e del ceto medio/alto che la popola. Nel testo, scritto sotto forma di documento ufficiale, numerosi sono i rimandi a fatti reali, nonostante l'iniziale disclaimer dell'autrice e vari cambiamenti. Un po' troppo lungo il testo e laborioso lo stile tuttavia creativo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
21
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Conversazione nella Catedral
Questo post è stato rimosso
Mia diletta
L'opposto di me stessa
Paese infinito
La piuma cadendo impara a volare
L'ultimo figlio
I miei giorni alla libreria Morisaki
Che razza di libro
L'arte di bruciare
Il figlio del dio del tuono
Come amare una figlia
La casa di Leyla
Senza toccare
L'improbabilità dell'amore
La grande foresta