Narrativa straniera Romanzi Sotto una buona stella
 

Sotto una buona stella Sotto una buona stella

Sotto una buona stella

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Bobby è un giovane soldato che cerca di barcamenarsi sui campi di battaglia della seconda guerra mondiale; non si è rivelato l’eroico guerriero che immaginava di essere, e la sua esperienza è fatta solo di paura e confusione. A casa lo aspetta la madre, Alice, che ripone in lui tutte le sue speranze e sogna, al suo ritorno, di poter cominciare una nuova vita per entrambi. La famiglia come rifugio dal mondo esterno, la famiglia come trappola, la famiglia che contribuisce nel bene e nel male a definire ciò che siamo: «Non c’è altro di cui scrivere», sosteneva Richard Yates, e ne ha scritto magistralmente anche in questo romanzo coraggiosamente bipartito, nel quale ambientazioni, riflessioni e flashback si intersecano con uno stile e una forza che richiamano alla mente, come ha detto Zadie Smith, «un montaggio fra Colazione da Tiffany e Niente di nuovo sul fronte occidentale».

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Sotto una buona stella 2017-02-20 07:57:59 Mario Inisi
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Mario Inisi Opinione inserita da Mario Inisi    20 Febbraio, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Guerra e pace

Un altro romanzo bellissimo di "uno dei più grandi scrittori meno famosi d'America. Di questo romanzo mi è piaciuto tutto, a cominciare dall'alternanza di brani scritti in periodo di guerra (il protagonista Bob Prentice è arruolato nella seconda guerra) ai brani che esplorano la vita di Bobby nel periodo di pace. In questi troviamo il padre buono e generoso che paga i conti, ben oltre gli alimenti, la solita madre aspirante scultrice e le sue spropositate ambizioni. Il tono è sempre sopra le righe perchè Bobby non è adatto alla guerra e forse nemmeno alla pace, probabilmente non è adatto al mondo. Nel suo sogno un altro soldato dà voce a quello che Bobby pensa di sè: è una persona fuori dal comune, intelligente, di un tipo di intelligenza non adatta all'esercito. In ogni caso il periodo nell'esercizio, descritto con i toni che somigliano alla prima parte di Comma 22 (assurdo, esasperante, a ragazzini diciottenni è richiesto coraggio ed esibizione di coraggio) lo porta più vicino alla vita e al genere umano del periodo di pace. La madre Alice, asfissiante, egocentrica, egoista è molto peggio di qualsiasi generale nella sua incoscienza e nel suo affetto appiccicoso. Il finale del romanzo appare liberatorio, sia quello della guerra con la simpatica scazzottata tra i peggiori dell'esercito, sia quello del periodo di pace. Certo nel romanzo aleggia il senso di colpa per le aspettative genitoriali deluse, il dispiacere per la morte del padre, solo, dopo aver sempre provveduto a tutti i loro bisogni prendendosi da Alice solo lavate di testa, e l'ansia per quella madre superficiale, infantile, sognatrice e incapace di badare a se stessa ma anche terribilmente castrante. In un certo senso sembra che l'arte impedisca di essere buoni genitori: vedi Alice, la madre di Yates aspirante scultrice, ma esistono diversi altri esempi nella letteratura. Il padre di Yates, George, aveva una bellissima voce ma non si è mai fatto illusioni e per quello che Alice gli ha permesso è stato un buon padre.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un dolore così dolce
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti di QLibri