Narrativa straniera Romanzi Un giorno ci racconteremo tutto
 

Un giorno ci racconteremo tutto Un giorno ci racconteremo tutto

Un giorno ci racconteremo tutto

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di Un giorno ci racconteremo tutto, romanzo di Daniela Krien edito da Rizzoli. Da quando lei e Henner si sono sfiorati per la prima volta, Maria non è più la stessa. L’adolescenza con i suoi sogni e le sue paure è volata via, e il presente le si è spalancato di fronte in tutta la sua vertigine. Perché Henner ha superato i quaranta e Maria di anni ne ha solo sedici; perché lei ha un fidanzato a cui fa ritorno ogni sera in quel nido che chiama “la stanza dei ragni” e lui vive solo con i suoi fantasmi e i suoi silenzi nella fattoria oltre la ferrovia e i campi inondati di sole. Perché un amore così imprevisto, così ovvio e così sbagliato non puoi far altro che assecondarlo, minuto per minuto, sensazione dopo sensazione, per tutto l’arco di un’estate che più calda non si può. Fino a quando un gesto terribile arriverà a suggellare i destini e lo strappo irreversibile di diventare adulti. Acclamata dalla critica e premiata dai lettori tedeschi con il Jungen Literaturpreis, Daniela Krien dà vita a una storia indimenticabile in un primo romanzo che è un piccolo gioiello di compattezza, atmosfera e sensualità.

Daniela Krien è nata nel 1975 in quella che allora era la DDR e cresciuta in un piccolo paese della Sassonia. Dopo la caduta del muro ha vissuto a Francoforte prima di trasferirsi a Lipsia, dove vive con il marito e due figlie.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.1
Stile 
 
3.0  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
3.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Un giorno ci racconteremo tutto 2014-01-30 10:50:59 betti
Voto medio 
 
1.5
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
1.0
betti Opinione inserita da betti    30 Gennaio, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

IL FREDDO DELLA GERMANIA

Un giorno ci racconteremo tutto è un libro acclamato dalla critica e dal pubblico tedesco ambientato in quella fascia della Germania del dopoguerra in cui il muro della divisione ha svantaggiato milioni di abitanti resi privi delle loro proprietà e dove tutto è triste e freddo … come la scrittura di questo libro.

Sin dall’inizio mi si presenta uno scenario scritto come di solito sa fare un bambino “a sinistra trovo …” ; “ qualche metro più in la c’è …”; “ a destra c’è …”; “ il granaio si trova ….”. Trovo che l’inizio di un libro sia molto importante, l’approccio dello scrittore con il suo pubblico deve avvenire in modo “poetico”, catturare l’attenzione, la curiosità è molto importante perché se ci si ritrova scocciati di leggerlo fin dalle prime pagine non si avrà più l’interesse ad andare avanti.

Purtroppo è successo a me. Ho faticato e francamente ho anche saltato qualche pagine.
Il freddo e il distacco dal personaggio è stato immediato anche se si presentava in prima persona che di solito significa una comunicazione calda e diretta.

Maria è una ragazza che ama leggere ma non la scuola. Guarda il suo ragazzo appassionarsi alla fotografia in un mondo dove si può solo evolvere, mentre il suo interesse è tutto rivolto per quel quarantenne che tutti descrivono come una persona distaccata, poco socievole, ubriacone e scorbutico.
L’attrazione, anche un po’ morbosa che la protagonista ha per questo quarantenne non appassiona e non placa la mia fama di sapere e sentire ciò che lei prova.
Trovo il tutto poco attraente e il fatto che solo un episodio mi è rimasto in mente è tutto dire. L’inizio della storia amorosa è indotta e non causale e succede una sera a tardi serata quando la macchina guidata dalla madre di Maria si ribalta. Le due donne riescono ad uscire indenne dall’incidente e salvate dal quarantenne che riporta in carreggiata la vettura che scompare dopo pochi minuti guidata da una madre forse sconvolta, che lascia la figlia sola con l’individuo.
Ora, quale madre se ne va dopo un incidente lasciando la propria figlia, forse ferita, forse no, da sola con un individuo poco raccomandabile?
Questa scena improbabile (o forse sono io che non l’ho capita) mi lascia talmente perplessa che qualsiasi cosa legga dopo la deduco forzata e creata per impressionare ed interessare.
Sminuire un libro che ha attirato molte attenzioni e recensioni positive mi fa un certo effetto … ma non posso farne a meno.
Poco poetico, freddo, distaccato .

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
Un giorno ci racconteremo tutto 2013-12-29 11:46:03 yasmi
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da yasmi    29 Dicembre, 2013

LIBRO PIENO DI RIVELAZIONI

Questo romanzo è molto trasgressivo per i contenuti in alcuni casi molto espliciti in tema di sesso, ma non è da considerare un libro pornografico anzi è ben scritto e la storia è commovente per il finale spiazzante. Mi è piaciuto per la trama che ti attira in un vortice di avventure tra una sedicenne e un quarantenne che provano attrazione reciproca e non danno conto alla differenza di età. Io posso dire che è un libro da leggere perché lascia il lettore senza parole e la scorrevolezza è più che ottima.
Mette il lettore in una riflessione continua sul verbo AMARE e tutti i significati che si celano dietro ma racconta anche tutto quello che si fa per amore.
Leggetelo ne rimarrete senza parole ! Buona lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (2)
L'uomo del bosco
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri