Poesia Poesia italiana Ritorno sorgente
 

Ritorno sorgente Ritorno sorgente

Ritorno sorgente

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

"La sua scrittura non rattrista, non immalinconisce, non è un lamento nella prospettiva tragica del proprio estrinsecarsi come fenomeno poetico. Alessandra Peluso non è interessata al pianto, ovvero all’abbandonico, al romantico che sovente in molta poesia contemporanea anche poco conosciuta, diviene il rimedio più ovvio per catturare il cuore del lettore, per intessere una fitta rete di ammiccamenti semantici tali da farlo cadere in una sorta di dolce estatica ipnosi. “Ritorno sorgente” non ha nel suo dna scritturale nulla che possa anche lontanamente appartenere all’etimo tedesco “Sehnsucht” con il quale si indica un’atmosfera intrisa di “struggimento”, nello specifico quasi uno stato dell’essere paragonabile ad una malattia che spinge dolorosamente al desiderare, un desiderare che emerge dall’intimità in maniera dirompente e che è rivolto ad una persona o ad un oggetto che si ama o si desidera fortemente. Lo strappo di questo indomito desiderio trova il suo principium individuationis nel non potere raggiungere l’oggetto del desiderio, e dunque esporsi al rischio di assumere tratti patologici e/o psicopatologici. Le poesie di Alessandra si nutrono di silenzio, della tiepida carezza di un raggio di sole, di un alito di vento che scivola sulla pelle, sono poesie che si caricano verso dopo verso di energia…" (dall’introduzione di Stefano Donno)



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Ritorno sorgente 2014-05-29 19:10:20 GLICINE
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
3.0
GLICINE Opinione inserita da GLICINE    29 Mag, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

RITORNO SORGENTE

“La mia anima è risorta e scorre
come sorgente d’acqua zampillante
ritorno sorgente.”
Come è bella questa poesia, pura limpida, cristallina, percepisco il candore della rinascita a vita nuova….
Scorgo l’animo dell’autrice unendo le immagini del booktrailer al testo delle sue poesie.
Il video di promozione del libro alterna immagini con frasi tratte dalle poesie, a foto di Alessandra, spesso sorridente, ma spesso anche con occhi che non sorridono. Il mare compare in molte fotografie, come compare l’immagine di una rossa rossa ricoperta di rugiada, di una pantera, del quadro di Botticelli “la nascita di Venere”, di una calla e di un glicine (ma guarda che caso!!).
Perché dico questo?! Perché ritengo che parecchie chiavi di lettura riguardanti le sue poesie siano racchiuse proprio nelle immagini scelte, sicuramente non a caso… Immagini di forte significato, legato all'amore, alla sensualità, alla libertà.....
Ma veniamo al libro, la prefazione l’ho trovata un po’ eccessiva e ridondante rispetto alle stesse poesie.
I componimenti sono brevi, senza titolo che possa in qualche modo identificarne il contenuto. La scelta di cosa provare o estrapolare dalle parole spetta allo stesso lettore.
L’anima della poetessa parla, e quando parla l’anima, fateci caso, che la natura ed i sentimenti sono sempre messi in primo piano.
La prima poesia è anche una delle mie preferite:
“Nella distesa d’erba e vigne
Ascolto addensarsi la libertà.
Taccio un gridare lacci lenti,
baratto il poco con la natura umile.
E’ la primavera che s’imbarazza di colori,
ho gioia semplice di bimbi nell’acqua.”
Le parole sono scelte con cura, creando assonanze ed immagini vivide e sensazioni….” Ascolto addensarsi la libertà….” Di solito si ascolta una musica, una voce, un rumore, ma l’organo del sentire in questo caso non è il nostro orecchio, ma l’anima stessa, ed ecco che ascoltare con l’anima è tutta un’altra faccenda…..
Non amo in certe poesie la rima baciata, ma riconosco che l’autrice è in grado di utilizzare, e lo dimostra, molte “tecniche” di scrittura usate in poesia.
Alessandra non cerca, in modo eclatante ed anche banale in certi casi, di comporre strofe strappalacrime, l’emozione nasce a poco a poco, matura, si sviluppa, monta come la marea… In alcune poesie, la sensualità racchiusa è quasi oscena, se pur non viene palesato nulla di così diretto ed evidente…
“Hai rapito il mio animo
lo hai formato al tuo alito
Intridimi ora di passione
Bruciami e lascia fiorire
la mia sterminata pianura.”
Essendo così potente la capacità evocativa dell’autrice è naturale che alcune poesie non mi siano per nulla piaciute.
In ogni caso questa piccola raccolta, l’ho assaporata pian piano, le parole si sono rincorse nella mia mente, come odori, sapori, colori, e suoni. Che dire amici ecco l’effetto che ha avuto la poesia dell’autrice, per dirla con le sue parole:
“dopo un ribollio di tuoni
e pioggia battente, la mente
si prepara alla notte………….”
Buona lettura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
210
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Pimpernel. Una storia d'amore
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita è un romanzo
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Come foglie di tè
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Annette e la signora bionda e altri racconti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il metodo del dottor Fonseca
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il dono di Antonia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Quello che manca
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
4.7 (5)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri