Dettagli Recensione

 
Uomini che odiano le donne
 
Uomini che odiano le donne 2011-04-04 12:47:19 Fermìn90
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Fermìn90 Opinione inserita da Fermìn90    04 Aprile, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il thriller perfetto

“Uomini che odiano le donne” è un thriller veramente ben congeniato, 700 pagine che non concedono neanche un minimo di noia e che , una volta terminate , si fanno rimpiangere terribilmente. Tutto in questo libro contribuisce a coinvolgere in maniera straordinaria il lettore , a partire dalla trama e dal tema pressante della vicenda: l’odio verso le donne. Si racconta infatti di donne molestate, minacciate, violentate , in un climax che fa inorridire sempre di più e che si concretizza in una triste e rassegnata frase di uno dei protagonisti: “ancora un uomo che odia le donne”. Non è un caso se la figura su cui gira tutta la storia sia una donna Harriet Vanger, misteriosamente sparita anni prima rispetto alle vicende narrate. Il racconto è incentrato sulla ricerca , ormai disperata, della ragazza che porterà inaspettatamente alla scoperta di un’agghiacciante verità, rimasta nascosta per troppo tempo tra le pieghe del passato della numerosissima e misteriosa famiglia Vanger. Anche i personaggi sono notevoli. Bella la figura di Mikael Blomkvist, talentuoso e brillante giornalista, incaricato di portare avanti le indagini, che rappresenta un po’ l’altra faccia di questo mondo crudele e insensibile : egli infatti ama le donne , con allegria, con passionalità , con spontaneità (forse anche troppa). Accattivante la figura di Lisbeth Salander, una “cornacchia anoressica” piena di piercing e tatuaggi, ma dotata di una grande intelligenza e abilità informatica. Un personaggio complesso, difficile da capire nelle sue mille sfaccettature e che sicuramente giocherà un ruolo fondamentale negli altri volumi di questa trilogia. Infine davvero ottimo lo stile narrativo di Larsson sempre lucido e fluido , capace di rendere al meglio situazioni complesse senza far perdere neanche per un secondo il filo narrativo di base.
L’autore insomma riesce a creare uno strano appeal , che incuriosisce , che intriga , che semplicemente rende speciale questo thriller… il thriller perfetto.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Henning Mankell, o in generale gialli scandinavi.
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Credo di essere veramente tra i pochissimi a non essere riuscita a leggere questa trilogia. Sono arrivata appena alla metà del primo! Non mi è andata proprio giù :(( Chissà perchè...
Forse perchè la prima parte è un tantino lenta (ma molto utile a mio parere per capire più a fondo i vari personaggi). Io se fossi in te farei un piccolo sforzo per finirlo... magari (quasi sicuramente) cambi idea :)
Non sono completamente d'accordo nel giudizio che hai espresso sul primo libro della trilogia svedese, ma ti faccio i complimenti perche' scrivi davvero molto bene, e mi piace leggere i tuoi commenti. Ciao da Alan.
Fermìn90
09 Aprile, 2011
Ultimo aggiornamento:
09 Aprile, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Alan per il bel complimento :) Mi è piaciuto molto questo libro e trovo che sia davvero ben strutturato, ma capisco che siano opinioni soggettive. Cosa non ti ha convinto in particolare?
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Un cuore tuo malgrado
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Rien ne va plus
Valutazione Utenti
 
4.4 (2)
Serotonina
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Missione Odessa
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il re di denari
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima volta che ti ho vista
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Il tunnel
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il gioco del suggeritore
Valutazione Utenti
 
3.3 (4)
Vuoto per i bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.4 (2)
Il delitto di Agora. Una nuvola rossa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jesus' son
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Da molto lontano
Valutazione Utenti
 
4.8 (5)

Altri contenuti interessanti su QLibri