Dettagli Recensione

 
American Psycho
 
American Psycho 2011-09-28 09:19:25 padoan.antonio
Voto medio 
 
1.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
padoan.antonio Opinione inserita da padoan.antonio    28 Settembre, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

No no no e ancora No

Se potessi eliminare dalla faccia della Terra un libro sarebbe proprio questo.
Premesso a me è piaciuto molto "Meno di zero" dello stesso autore! Uno dei miei libri preferiti.
Ellis mi piace! Ho letto quasi tutto di lui. Anzi va beh ...tutto (è per questo che ho dato 3 stelle allo stile).
Ma questo libro mi ha fatto proprio schifo ma proprio ribrezzo.
Io son un tipo molto impressionabile, i film horror non posso vederli rischio l'infarto e non di dormire per 3 notti consecutive.
Questo libro è un genere che va sullo splatter/orrore.... non parla di una società cinica, non parla degli yuppi americani e bla bla bla che ho letto qui dentro... Certo uno riesce a vedere anche la fame del mondo se vuole. Ma non è così.
Il libro parlo solo di uno che va in giro ad ammazzare la gente nei peggiori modi conosciuti, torturandola e seviziandOla e facendogli di tutto (e quando dico tutto dico le peggiori porcherie che abbia mai letto). Oltre ad uccidere gli piace la palestra e vestire bene, avendo una ossessione per i biglietti da visita.
E' un libro profondamente disturbato e disturbante. Non adatto a nessuno debole di cuore.
Poi questo la fa sempre franca....
Posso dirlo.... pessimo!!!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
Lo consiglio solo ai psicopatici
Trovi utile questa opinione? 
25
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6
Ordina 
Non mi trovi concorde, mi spiace. E' vero, è un libro molto "forte", visionario, che mette ansia ed angoscia. Ma è lo specchio perfetto del nostro tempo, dell'uomo yuppies che vorrebbe tutto, ma non ha nulla, del vuoto lampante del XXI secolo.
Io l'ho amato molto e consigliato a tanta gente.
In risposta ad un precedente commento
padoan.antonio
28 Settembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
ma a una che piace jane austen non può piacere sto libro ;)
Ho spiato i libri che ti piacciono :)
che dire.... ci son troppe scene raccapriccianti.. troppo sadismo (soprattutto contro le donne!!!!) io che son un femminista convinto per non lasciarsi indignare! Sarà vero degli yuppies, ma di sicuro non vanno in giro a catturare ratti e fare l'uso che ha fatto!! Secondo me bisogna indignarsi per quello che c'è scritto su questo libro. a me piacciono scrittori come la austen che con una frase ti smonta un personaggio senza tanti complimenti, e non un autore che ricorre alle peggiori nefandezze su questa terra per dire che la società anni ottanta faceva schifo.
e poi secondo me il xxi secolo non ha un vuoto lampante, anzi siamo molto più consapevoli adesso che nei secoli passati :)

In risposta ad un precedente commento
phoebe1976
29 Settembre, 2011
Ultimo aggiornamento:
29 Settembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Con tutto rispetto, ma il mio autore preferito è il fu Palahniuk. E dico fu perchè IMO come autore è morto ed è probabile che Ellis sia incamminato sulla stessa triste china (non è che metto tutte le recensione dei libri che leggo dal 1982 ad oggi). Comunque, siamo su posizioni inconciliabili!
In risposta ad un precedente commento
isabella82
31 Gennaio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
mah, credo che non si debba ridurre la lettura ad un binomio Jane Austen/Bret Easton Ellis.... chi ha detto che leggere l'una significa escludere l'altro? io sono un'entusiasta ammiratrice di entrambi...
In risposta ad un precedente commento

07 Febbraio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Recensire un libro in base ai propri gusti personali è - mi dispiace - segno di insufficienza critica.
American Psycho non nasconde il suo genere: è uno splatter grottesco che gioca con la pazzia del protagonista e cerca di disgustare il lettore - riuscendoci -, ma è anche un libro estremamente intelligente e colto (e non sempre le due cose si incontrano).
Dire che il libro è pessimo perché ti piace leggere la Austen e non riesci a vedere i film horror non vuol dire che un'opera del genere debba essere declassata, se no gli amanti del gore dovrebbero fare lo stesso ragionamento e sconsigliare a chiunque la Austen.
A ognuno il proprio genere, ok, ma uno deve saper valutare un testo al di là dei propri gusti personali.
mah .... Recensire un libro in base ai propri gusti personali è - mi dispiace - segno di insufficienza critica....
ok allora sopra la sulla mia recensione scriverò "commento personale al libro" .... questa faccenda del commentare e recensire un libro mi dà noia, perchè se leggo un commento voglio un'idea no un mero riassunto.
il mio è e vuole essere un commento personale che si basa sui miei gusti personale. Mi deve dire lei quello che devo scrivere?
sulla austen proprio non ci siamo. era una discussione nata con un'altra persona e non era una cosa inserita nel mio commento al libro ......
......ma uno deve saper valutare un testo al di là dei propri gusti personali...... il testo mi fa schifo! lo ribadisco è un mio commento personale.
6 risultati - visualizzati 1 - 6

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La notte della svastica
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri