Dettagli Recensione

 
Alex
 
Alex 2013-01-19 19:36:16 GLICINE
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
GLICINE Opinione inserita da GLICINE    19 Gennaio, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

ALEX: VITTIMA E CARNEFICE

L’autore pone in essere un thriller veramente originale. I cambi repentini di prospettiva e scenario sono diversi ed eclatanti. Il lettore ne viene stupito.
Come dice il titolo stesso, ALEX è il nome della protagonista, giovane trentenne, carina sexy, single, indipendente. Un giorno come un altro la donna, viene rapita in strada, a poche decine di metri dalla sua abitazione. Un uomo corpulento la picchia e la trascina selvaggiamente a bordo di un furgone.
Alex viene imprigionata all’interno di una cassa con delle caratteristiche molto particolari. La struttura è composta da assi di legno assemblate in modo che vi sia una minima distanza tra le stesse. La ragazza non può stare in posizione eretta né seduta, né sdraiata. L’unica posizione che può assumere è quella rannicchiata. Alex passa le sue giornate raggomitolata, nuda, in questo “strumento di tortura” sollevato da terra, con a disposizione solo crocchette per animali e poca acqua, attorniata dai topi.
Piange, soffre,grida in preda al terrore e non smette di chiedere al proprio aguzzino perché l’abbia rapita.
L’unica frase che viene ripetuta dall’uomo è: “ Voglio vederti morire!”
A questo punto mi sono ritrovata totalmente soggiogata, dalla figura di questa donna sofferente che attende una morte orribile.
E INVECE NO!!
Non intendo svelare troppo sulla trama, ma la vittima, arriva a diventare ella stessa carnefice, prima di rientrare nel ruolo di vittima.
Mi è molto piaciuto anche tutto il gruppo investigativo che inizia le indagini, spicca la figura del comandante della Polizia Camille Verhoeven, uomo arguto, iroso, insofferente nei confronti di chi non prende seriamente in considerazione le sue opinioni, questo caratteraccio è sicuramente aiutato dall’avere un’altezza ben al di sotto della media ed un passato tragico.
La scrittura è scorrevole ed avvincente,libro che non annoia, che non dà indicazioni al lettore di intuire l’evolversi della vicenda, l’unico neo che sottolineo è che a quanto pare questo libro è il secondo di una trilogia, ma mi sembra di aver capito che per l’Italia è la prima uscita.

Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Francesca solo la recensione mi fa capire che è inquietante questo libro...quindi per me è preferibile evitarne la lettura....Ciaoooo, Pia.
In risposta ad un precedente commento
GLICINE
20 Gennaio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Non mi sembra che tu sia un'amante del genere thriller, effettivamente il personaggio di Alex è molto "forte" dal punto di vista impatto emotivo, ha un passato di violenza inaudita che ha creato seri problemi alla sua psiche che manifesta in modo violentissimo.... Non credo ti possa piacere.....
Un abbraccio!
In risposta ad un precedente commento
Pia Sgarbossa
20 Gennaio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Questa è quella che si può definire una bella amicizia virtuale, basata su un sano confronto e reciproco rispetto .... e in questo modo conoscersi un pò....mi piaceee!!!
Grande Francesca!
In risposta ad un precedente commento
GLICINE
20 Gennaio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Che bel complimento Pia! Ti ringrazio davvero tanto, e sono contenta di questa conoscenza virtuale in divenire.... Che possa crescere e svilupparsi sempre di più!
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le ossa parlano
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Annientare
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri