Dettagli Recensione

 
Il quinto giorno
 
Il quinto giorno 2013-12-05 17:30:39 Davidino
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Davidino Opinione inserita da Davidino    05 Dicembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

tuffatevi ma con gli occhi aperti!

Ho atteso un po’ prima di scrivere una recensione su questo romanzo in modo da esprimere un’ opinione “a freddo” che fosse la più distaccata possibile. Questo perché quando ho lette le diverse recensioni, nonostante l’entusiasmo che predomina, ho notato diverse perplessità.
La trama è decisamente accattivante a cominciare dal titolo: il quinto è il giorno nel quale Dio creò gli animali che popolano la terra. E sono proprio questi, in particolare quelli marini, che si ribellano all’uomo, “il predatore più pericoloso mai esistito”.
Bè, vi confesso che io l’ho letteralmente divorato! E ora vi spiego perché.
Primo perché è un vero thriller: ma vi immaginate cosa succederebbe se tutti gli animali marini, dai vermi nascosti ai più remissivi granchi fino agli aggressivi squali ed orche, per non parlare di megattere e cetacei vari, un giorno, spinti da un’entità misteriosa, decidessero di formare un esercito e di farcela pagare per tutte le angherie che gli abbiamo fatto subire? Schatzing ce lo rende reale. Con una scrittura scorrevole, vieni catapultato in questo incubo insieme ai personaggi che lungo il romanzo impariamo ad amare e odiare.
Secondo perché Schatzing ha studiato: ci descrive in modo appassionante quello che sappiamo degli abitanti del mare (anche se ogni tanto si dilunga un po’ troppo), tanto che alla fine ci sentiamo un po’ tutti biologi marini; e come e quanto male abbiamo fatto e stiamo facendo a loro e al loro (nostro!) ambiente. E qui, purtroppo, è tutto reale. Schatzing si è documentato e ci spiega, in modo convincente e sconvolgente, quanto sia necessario un “cambio di rotta” nel rapporto con la natura.
Quindi, se ve lo state chiedendo, la risposta è: sì, è un romanzo a sfondo ecologista. Ma l’argomento viene trattato in modo che ti entri sottopelle, senza essere pesante; se di questo romanzo l’azione è la “trama”, l’ecologia ne è l’”ordito”. Alla fine il risultato è un tessuto compatto e ben intrecciato.
Leggetelo e non ve ne pentirete…. se non quando sarete in barca la prossima estate!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
;) Visto che di andare in barca non se ne parla proprio.... mi hai dato motivo aggiuntivo per leggere questo libro. Mi piace che lo scrittore sappia ben più di qualcosa su quello che scrive e le profondità marine mi affascinano.
Grazie!!!
Valentina
In risposta ad un precedente commento
Davidino
06 Dicembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Prego, vedrai che ne rimarrai affascinata.
Un saluto, Davide
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Tre passi nel delitto
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il mistero della donna tatuata
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli eletti
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il morso della vipera
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Anche le pulci prendono la tosse
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il decoro
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Echi in tempesta. L'Attraversaspecchi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La vita alla finestra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Trio
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri