Dettagli Recensione

 
Il gioiello che era nostro
 
Il gioiello che era nostro 2016-03-24 06:45:56 Pupottina
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pupottina Opinione inserita da Pupottina    24 Marzo, 2016
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il gioiello che era nostro

Norman Colin Dexter è il creatore dell'interessante personaggio del detective Morse. Riesce perfettamente a fondere la componente classica del giallo deduttivo al poliziesco d'azione. Docente di greco all'università e specialista in enigmistica, Colin Dexter mette tutte le sue conoscenze nei romanzi della serie del detective Morse, diventando famoso, prima in Inghilterra e poi nel resto del mondo, anche grazie alla fortunata serie televisiva inspirata alle indagini. Dexter trascina il lettore in una giostra di indagini, ciascuna con raccolta di indizi, analisi, profilo del sospettato, ricostruzione del passato, trama del crimine e colpo di scena catastrofico. Seguire il personaggio di Morse nella sua attenta analisi della scena del crimine, dei tanti dettagli, che, attraverso deduzione e colpi di scena si trasformano in illuminazione finale è il massimo che un lettore appassionato di questo genere possa chiedere. Anche il metodo narrativo è geniale e attento nel dosare suspense e colpi di scena. Inoltre, l’ironia del narratore rappresenta quel tocco in più che delinea, arricchendo di sfaccettature, i vari personaggi che affollano la trama e ruotano intorno all'indagine.
In questo caso, IL GIOIELLO CHE ERA NOSTRO, a sparire è un antico gioiello, il Puntale di Wolvercote, che un’ereditiera americana vuole donare a un museo di Oxford. Ovviamente, il gioiello non arriva a destinazione, perché viene rubato. Poco dopo il furto, la proprietaria muore d'infarto e il curatore delle antichità anglosassoni del museo, il professor Theodore Kemp, viene assassinato. C'è sempre qualcosa che può accadere. Morse lo sa e indaga al fine di prevedere l'imprevedibile, mettendo ogni tassello al suo posto, per svelare la giusta concatenazione degli eventi. Scrutando in ogni dettaglio, il solitario detective Morse scopre qual è il «gioiello che era nostro» alla base di una catena di morti dolorose.
IL GIOIELLO CHE ERA NOSTRO è un romanzo stimolante dal punto di vista intellettuale e avvincente dal punto di vista narrativo. È un'ottima lettura per gli amanti del giallo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Foundryside
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La mala erba
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Avere tutto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Flashback
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il girotondo delle iene
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita prima dell'uomo
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La voce dell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
M. Gli ultimi giorni dell'Europa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cena di classe
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Bersaglio. Alex Cross
Valutazione Utenti
 
3.1 (2)
Fairy Tale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sarti Antonio e l'amico americano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il treno per Istanbul
Agatha Raisin. Campane a morto
Il caso Agatha Christie
Trappola di sangue
Brave ragazze, cattivo sangue
Il verdetto
Ci vediamo stanotte
Quel che la marea nasconde
Il caso della sorella scomparsa
La ragazza di neve
L'abito da sposo
Bersaglio. Alex Cross
La congiura dei suicidi
Il club delle vacche grasse
Il regno di vetro
In silenzio si uccide