Dettagli Recensione

 
La settimana bianca
 
La settimana bianca 2021-01-21 18:02:47 Cristina72
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Cristina72 Opinione inserita da Cristina72    21 Gennaio, 2021
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Noir imperfetto

“In seguito Nicolas cercò a lungo, ancora oggi cerca, di ricordarsi le ultime parole che gli aveva rivolto suo padre”.
Incipit impeccabile per un romanzo che, sebbene definito “il più perfetto” di Carrère, a mio avviso è ben lungi dall’esserlo, sia per più di un’incongruenza e inverosimiglianza, sia perché lo svolgersi dei fatti non si rivela all’altezza delle aspettative.
Se è vero che la trama non perde mai quota, mantenendo abbastanza vivo l’interesse del lettore, non mancano però momenti noiosetti, quando ci si sofferma un po’ troppo su sogni, incubi e fantasie del bambino protagonista, a suon di periodi ipotetici tirati per le lunghe.
E poi, c’è l’elemento non poco disturbante di una sessualità infantile sviscerata nei suoi aspetti fisiologici e psicologici (un sogno innocente ma farcito di evidenti connotati erotici, svariati riferimenti al membro maschile), tanto che viene più volte da chiedersi se certi dettagli siano davvero così necessari.
Viene spontaneo il paragone con “Io non ho paura”: anche lì un bambino “tradito” dalle figure di accudimento, anche lì personaggi delineati a tutto tondo, ma la grazia del romanzo di Ammaniti latita in questo, se si escludono le ultime, struggenti pagine.
Un noir discreto, tutto sommato, a tratti emozionante, ma niente di più.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Non ho ancora smaltito la delusione dopo la lettura di "Il Regno" . L'autore non riesce ad incuriosirmi, dopo aver letto quella scrittura (e traduzione) di così basso livello ; poi quando parla di sé m'è parso parecchio superficiale da essere fastidioso.
In risposta ad un precedente commento
Cristina72
22 Gennaio, 2021
Segnala questo commento ad un moderatore
In effetti mi sembra un po' sopravvalutato.
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Gli eredi di Stonehenge
La mappa nera
L'uomo dei sussurri
Gli avversari
In tre contro il delitto
Un sacrificio accettabile
Il castello di Barbablù
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Girl in snow
Avversario segreto
L'ermellino di porpora
Il caso Alaska Sanders
La cameriera
Otto perfetti omicidi
Città in fiamme
Lupa nera