Dettagli Recensione

 
Emmaus
 
Emmaus 2011-11-13 11:17:15 EvaBlu
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
EvaBlu Opinione inserita da EvaBlu    13 Novembre, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'eterna Lotta tra Bene e Male

Ho terminato la lettura di questo libro da diversi giorni, eppure mi viene difficile parlarne. Non è semplice dare un’opinione di Emmaus, non è semplice scomporre i vari elementi che fanno di un’opera per l’appunto un romanzo e successivamente un romanzo di successo.
Ho sempre avuto l’impressione che Alessandro Baricco sia uno di quei pochi scrittori che scrive principalmente per sé, ancora prima di scrivere per un contratto con una casa editrice e nella speranza di vendere migliaia di copie. Mi piace pensarlo, o almeno è l’effetto che suscitano su di me i suoi libri . Anche per Emmaus è stato così. Anche per Emmaus il netto sentore è stato quello di leggere un romanzo ma al contempo di essere “letta”. Un po’ come quando sei miope e ti ostini ad andare in giro senza occhiali e all’improvviso una mano benefica ti porge un paio di lenti della giusta gradazione e tu dici: oh, cacchio! Ecco cos’era quella forma indistinta di colori che mi si ammucchiavano intorno, erano persone, ed alberi, e macchine… Così i libri di Baricco, il suo narrare, sono in grado di sezionare sentimenti ed emozioni confusi che tutti noi proviamo riuscendo a concretizzarli, a volte in poche battute, e a darvi forma almeno per il tempo della lettura.
Emmaus è stato, in questo senso, uno scrigno di elementi illuminanti. Non prendono forse il via le mie radici da una famiglia comunemente borghese, dalle scarse possibilità economiche ed il cui motore ancestrale affonda da sempre in una ferrea fede e in un altrettanto indistruttibile credo nell’etica? Come fare dunque a non immedesimarmi nei quattro adolescenti protagonisti e, soprattutto, come non riconoscere la visione d’insieme di “quegli altri”, i ricchi, che mai così bene furono dipinti nel loro andare solenni e impuniti e nel loro non-credere apparentemente a nulla?

La verità, se di verità si può parlare, si dipana pagina dopo pagina, evento dopo evento, mano a mano che “loro”, i ricchi, si avvicinano come in un fotogramma a rallentatore incarnati dalla figura di Andre, appena accennata eppure forte, e mentre Dio, quello stesso Dio presentatoci come unica fonte di salvezza, rimane sullo sfondo ma finisce per perdere di consistenza.
Perché tutto sommato ritengo che i messaggi di Emmaus siano più di uno: oltre alla cecità dell’uomo che nella sua piccolezza non riesce a scorgere la complessità degli intrecci che legano la sua esistenza a quella degli altri, vi è anche un messaggio fondamentale: quello che nulla è come appare e che non esistono confini tra l’esistere umano, non esistono muri invalicabili tra povertà e ricchezza, ma tutto si fonda sull’unica grande lotta che da sempre ci impegna e che ciascuno consuma nel proprio intimo ogni giorno: La Lotta tra il Bene ed il Male, a prescindere da credi, intenzioni, volontà e pregiudizi che ci vengono inculcati.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
...a chi desidera una lettura breve, dallo stile impeccabile ed intensa come intense sono le letture di Baricco.
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

7 risultati - visualizzati 1 - 7
Ordina 

13 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Una recensione interessante per spunti di riflessione. Questioni intramontabili, quali tout court i rapporti umani e, più in particolare, le relazione fra classi, ci pongono in perenne conflitto. Infaticabili, torniamo spesso col pensiero ad analizzarle e mai contenti stentiamo a vedere risoluzioni. Questioni aperte, aporetiche.

Grazie mia cara, mi hai svegliato dal torpore domenicale! ;)

Amalia
In risposta ad un precedente commento
gio gio 2
13 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
semplicemente BRAVISSIMA!!!

non so se lo leggerò, non riesco a fondere un vero rapporto empatico con Baricco, tentai di leggerlo anni fa ma...c'è stato poco da fare...

la tua rece però è bellissima, profonda, dettagliata!!! ottima!!!

complimenti MAGICA EVA;)))
Complimenti Eva !!!!
anche io faccio parte della schiera che ha tentato invano un approccio con Baricco....
Complimenti Eva... anch'io ho avuto un approccio strano con Baricco ma non demordo !
In risposta ad un precedente commento
EvaBlu
14 Novembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
GRAZIE Ragazze!!Grazie infinite! : ))
Io mi innamorai di Baricco con “Questa Storia”, a mio parere un piccolo capolavoro, un microtesoro di storia italiana in grado di suscitare intense emozioni. Da allora Baricco è stato sempre una nuova scoperta, di volta in volta il mio interesse e lo stupore non sono mai calati.
In quest’ultima opera c’è stato un utente che nelle precedenti opinioni ha visto nel Baricco di Emmaus molto di Ammaniti: ebbene anche io ho avuto questa impressione, ma non in senso negativo. Se devo pensare ad un’associazione tra Niccolò ed Alessandro mi viene da considerarli fratelli: uno come il fratello minore, più scanzonato, grottesco e impietoso con i suoi personaggi e l’altro come il fratello maggiore, dallo stile più pacato e dai toni meno crudi ma altrettanto profondo; entrambi insomma grandi “pittori” dell’animo umano e capaci di raggiungere cuori e menti.
Quindi, sarò di parte, ma io care Amiche mie non posso che consigliarvi di provarci : ))

Che brava Eva! Molto coinvolgente la tua recensione! :)
In risposta ad un precedente commento
EvaBlu
10 Gennaio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie!..sono contenta che tu l'abbia letta :)
7 risultati - visualizzati 1 - 7

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Tre passi nel delitto
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il mistero della donna tatuata
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli eletti
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il morso della vipera
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Anche le pulci prendono la tosse
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il decoro
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Echi in tempesta. L'Attraversaspecchi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La vita alla finestra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Trio
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri