Dettagli Recensione

 
Diecipercento e la gran signora dei tonti
 
Diecipercento e la gran signora dei tonti 2012-08-10 09:12:21 Yoshi
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Yoshi Opinione inserita da Yoshi    10 Agosto, 2012
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

un bel libro!

Questo è il viaggio attraverso le vicende familiari viste con gli occhi di Margherita, una donna che ha subìto le presenze particolari e spesso pesanti dei suoi familiari.
La madre, il patrigno, la Signora, Elisabetta e Carlo..... lo Zio Diecipercento.
Lo zio è morto e Margherita, ricevendone la notizia, si presenta al funerale in incognito perchè se c'è una cosa che proprio non desidera è ritrovare quella famiglia che l'ha sempre screditata.
C'è anche un altro spettatore: lo Zio Dieci che guarda dall'alto della sua evanescenza, i vivi che piangono per la sua dipartita.
C'è un tassello che manca, qualcosa che non quadra, qualcosa che non fa attraversare lo Zio Dieci nell'aldilà.
Sarà solo ascoltando i veri sentimenti dei familiari che cercherà di completare quella linea per poter andare oltre e lo farà seguendo anche Margherita. Si, perchè ha sempre voluto bene a Margherita nonostante i vari ostacoli e le difficoltà che li hanno divisi nel corso del tempo.

L'ho letto tutto d'un fiato, lo ammetto e mi è piaciuto molto.
E' scorrevole e narrato con fluidità che ti fa voltare le pagine senza neanche accorgertene.
Mi ha fatto pensare e uscire fuori alcune riflessioni che voglio condividere con voi.
Mi ha fatto pensare alle mie vicende familiari, a come certi rapporti si possono incrinare per i vari capricci/caratteri e affinità dei vari componenti.
Fa pensare al fatto che spesso da certe persone, nonostante facciano parte della tua vita, è meglio staccarsi per il proprio bene e per la propria integrità psicofisica.
Fa pensare per il fatto che spesso la felicità non sta nel controllo ossessivo nei riguardi dei soldi, del lavoro e di chi ti sta intorno perchè quando inneschi il meccanismo della menzogna e della "gara al più furbo" tutto ti si ritorce contro e ti perdi nei tuoi stessi tranelli.
Spesso la felicità sta dietro ad una vita semplice (ma difficile con i problemi di ogni giorno) in cui la sincerità e l'affidarsi ad altre persone fa bene al cuore.
Spesso abbiamo bisogno di scoprire altarini e smascherare le persone per poter andare avanti nella nostra vita perchè tutto sommato certe persone non cambieranno mai e nonostante tu cerchi di andare avanti sai che se ti guarderai indietro loro non avranno fatto passi avanti, non avranno cercato di dimenticare o di farsi perdonare. No! Rimarranno fermi nella loro ignoranza e limitatezza.
Oppure scopri che certe persone sono cambiate ma che nonostante tutto non ti interessa più perchè qualcosa in te è cambiato ed è pronto per farti vivere un'altra vita, con consapevolezza e con la certezza che nonostante tutta la merda che hai dovuto mandare giù e il pessimo passato che sta alle tue spalle c'è sempre la possibilità di guardare avanti, in cui c'è solo un foglio bianco dove scrivere cose nuove... o cose vecchie, ma viste con occhi nuovi.
Forse la differenza tra Zio Dieci e Margherita è proprio la scelta.
Lei può ancora cambiare e andare oltre, nonostante tutte le cose subìte.
Vivere quello che ha, che è più prezioso di quello che pensava fin'ora.
Lui no! Può solo osservare ciò che ha lasciato.
Zio Dieci è stata la sua stessa vittima.
La prima di una serie a catena, ma Margherita è stata colei che ha avuto il coraggio di spezzarla.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

9 risultati - visualizzati 1 - 9
Ordina 
Finalmente qualcuno che si e' deciso a leggerlo !!!
Bella recensione Maldestra, anche a me era piaciuto molto : ironico e divertente, serio e riflessivo.
Un bel mix, diciamolo.
In risposta ad un precedente commento
Yoshi
10 Agosto, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
l'ho letto d'un fiato..mi è piaciuto moltissimo!!
Bella anche la tua recensione che ho letto qualche giorno fa!! :D
Grazie Maldestra! Bella recensione: ho apprezzato soprattutto l'osservazione finale sulla catena. Ora devo uscire, ma appena torno condivido a gogò:-)
Grazie anche a te carissima CUB:-) A presto...
Bellissima recensione !!!
In risposta ad un precedente commento
Yoshi
11 Agosto, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Wow :)))) grazie mille :)))
In risposta ad un precedente commento
petra
11 Agosto, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Davvero bella recensione, molto profonda e ricca di riflessioni acute. Brava, davvero!
Già l'originalità del titolo mi aveva incuriosito....Ma poi la tua recensione è stata veramente irresistibile, lo leggerò! :-)))
In risposta ad un precedente commento
Yoshi
12 Agosto, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie mille davvero! E' un libro da leggere!!
9 risultati - visualizzati 1 - 9

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
I delitti della salina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tempi duri
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
L'altra donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il teatro dei sogni
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cose che succedono la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Midnight sun
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jane va a nord
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una grande storia d'amore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Proprio come te
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri