Dettagli Recensione

 
Cosa sognano i pesci rossi
 
Cosa sognano i pesci rossi 2012-09-27 08:48:01 mariaangela
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
mariaangela Opinione inserita da mariaangela    27 Settembre, 2012
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L’inquilino del letto n 7.

Sono in difficoltà nell’esprimermi su questo libro. Non mi è piaciuto.
Se è interessante la narrazione che alterna il punto di vista del paziente e del medico, dunque questa scelta di modalità del racconto, il resto mi lascia fredda e perplessa.
Anche la rappresentazione, da un lato del cinico mondo ospedaliero, fatto di gelosie, indifferenza, carriera e invece di affetto e solidarietà, di missione dall’altro è, nel modo di raccontare, così banalmente semplice, quasi affrettato direi.

Superficiale, ecco l’aggettivo che più mi viene in mente.
Io che a questi temi sono molto sensibile, mi aspettavo qualcosa di completamente diverso. Forse fatti e storie realmente accaduti? Dove i pensieri espressi erano davvero i pensieri pensati dal malato? Forse si.
Voglio conoscere le testimonianze vere. Come quelle di Beppino Englaro opp di Mina Welby.
Non mi interessa, anzi trovo assurdo che chi scrive, si arroghi il diritto di sapere cosa il paziente tracheotomizzato pensi in quella terribile situazione. Oppure questa riportata nel libro è una testimonianza vera, precisa, di un paziente che lo scrittore ha incontrato nel suo lavoro in ospedale? E se si, perché non lo ha specificato chiaramente? Perché, nel parlare per conto del paziente, nell’attribuirgli pensieri di un certo tipo, viene fatta una scelta ben chiara in tal senso. E questo non mi piace.
Cosa tu, Marco Venturino, pensi di sapere loro pensino, non mi interessa. Con tutto il rispetto per ciò che tu pensi ovviamente, e per il lavoro che svolgi. Questo è fuori questione.
Inoltre si legge facilmente, aiutato dalla leggerezza del tono, e anche questo lo giudico negativamente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
Penso non dica nulla in più di ciò che già sappiamo.
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

3 risultati - visualizzati 1 - 3
Ordina 
C.U.B.
27 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Interessante analisi, mi piace.
Mi piace la recensione, intendo.
Robbie
28 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Brava bella recensione e considerazioni interessanti!
In risposta ad un precedente commento
mariaangela
29 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
ciao C.U.B. ciao Robbie grazie pr averla letta. E grazie per l'apprezzamento. A presto.
3 risultati - visualizzati 1 - 3

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Come amare una figlia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il castello di Barbablù
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Delitti a Fleat House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un volo per Sara
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il caso Alaska Sanders
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Senza dirci addio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa di marzapane
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una stella senza luce
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Che razza di libro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le madri non dormono mai
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Lingua madre
Per sempre, altrove
Cara pace
L'assemblea degli animali
Le madri non dormono mai
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Divorzio di velluto
Cinquecento catenelle d'oro
Le mogli hanno sempre ragione
Ellissi
Nonostante tutte
La meccanica del divano
Conservatorio di Santa Teresa
Beati gli inquieti
Padri
Quaderno proibito