Dettagli Recensione

 
Nessuno si salva da solo
 
Nessuno si salva da solo 2012-11-15 19:28:19 longilongi
Voto medio 
 
1.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Opinione inserita da longilongi    15 Novembre, 2012

che depressione

Che delusione.
La storia in se non sarebbe banale, ma lo svolgimento ucciderebbe le intenzioni del lettore più accanito.
L'autrice ce la mette proprio tutta per farti sentire nella squallida media delle coppie che dopo due figli finiscono inevitabilmente (mha) per stancarsi ed odiarsi.. insopportabili i richiami alla vita quotidiana, che ti spingono a guardarti in torno pensando "a me tra quanto capiterà?", e "ma siamo proprio tutti così?"
Troppe frasi in corsivo, a sottolineare con enfasi non si sa quale prezioso momento d'angoscia.
Personaggi sciattamente delineati, che si rendono antipatici al lettore sin dall'inizio.
Niente a che vedere con le restanti (e leggibili) opere della Mazzantini.
Sconsigliata la lettura.
Alla Mazzantini consiglio invece di rileggere Che tu sia per me il coltello.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri