Dettagli Recensione

 
Nel tempo di mezzo
 
Nel tempo di mezzo 2012-11-18 09:39:47 gracy
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
3.0
gracy Opinione inserita da gracy    18 Novembre, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ogni uomo è in potere dei suoi fantasmi. W. Blake

Nel tempo di mezzo è il periodo che va dal 1943 al 1978, il periodo che sta in mezzo ad un secolo, è un periodo storico che vede la guerra, la morte per il colera e la ripresa economica-sociale della Sardegna. E’ in questo contesto che viene narrata la storia di una famiglia che ha alle spalle tragedie dolorose e che mette in ginocchio i superstiti consci della maledizione sempre in agguato. La maledizione è la morte, il rapimento, l’odio degli uomini, la consapevolezza del proprio fallimento e la debole coscienza e arresa alla vita.
La storia inizia senza dialoghi tra i personaggi, sono i loro gesti, la natura selvaggia, la macchia mediterranea a creare i contenuti fino a quando Vincenzo Chironi non termina il suo viaggio e arriva a casa del nonno e della zia Marianna e solo allora Vincenzo prende vita e sempre nel tempo di mezzo subentrano come dolori recidivi la morte dei figli mai nati e dei sentimenti respinti per via di un disegno crudele ben definito a testimoniare che i figli non rendono più forte gli uomini, ma li indeboliscono rivelandosi abissi di paure inimmaginabili.
Marcello Fois come un pittore spennella qua e la i colori con uno stile unico e “ineluttabile” e che per un caso fortuito, dalle tante nuance utilizzate, da vita a un affresco originale dai contorni ben delineati sulle sofferenze degli uomini del nostro tempo.

“Il dolore del mondo ora è una donna assopita, intorno a lei la quiete assoluta nel lutto bianchissimo della terra. Lo stupore dei rami che devono saggiare la loro resistenza. L’oscurità tombale del seme che anela alla luce tramite il germoglio. E’ una compieta dimessa, quasi una preghiera sussurrata, questa liturgia del dolore rifiutato…”

…semplicemente poesia…

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
220
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Amo le storie italiane, e brava Gracy!!
In risposta ad un precedente commento
gracy
18 Novembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
E' una storia che merita di essere letta Robert!
In risposta ad un precedente commento
petra
18 Novembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Gracy, è da tanto che ho qto libro in wish list, ma il tuo commento così delicato e partecipe mi ha spronato a comprarlo...
una domanda Gracy: cosa ha influito sul voto 3 alla piacevolezza ?
In risposta ad un precedente commento
gracy
18 Novembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
@Silvia
L'ultima parte, credo che poche parole e succinte come le aveva usate all'inizio sarebbero state più che bastevoli.
@Petra
é un libro che merita!
In risposta ad un precedente commento
silvia71
18 Novembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
grazie dell'info, lo leggerò sicuramente perchè Stirpe mi è piaciuto molto !
6 risultati - visualizzati 1 - 6

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Foundryside
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La vita prima dell'uomo
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La voce dell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
M. Gli ultimi giorni dell'Europa
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Cena di classe
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Bersaglio. Alex Cross
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Sarti Antonio e l'amico americano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale dell'oblio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il lampadario
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Carne e sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La città e la casa
Sangue di Giuda
La sottile differenza
Le perfezioni
Domani e per sempre
In tua assenza
Nova
Sonetaula
L'alba sepolta
L'anno capovolto
Caffè corretto
L'appartamento del silenzio
Mordi e fuggi. Il romanzo delle BR
Lingua madre
Per sempre, altrove
Il Duca