Dettagli Recensione

 
L'acustica perfetta
 
L'acustica perfetta 2012-12-05 17:47:12 Sharma
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Sharma Opinione inserita da Sharma    05 Dicembre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sentire ma non vedere

Arno e Sara sono una coppia di adolescenti che si conoscono al mare in Toscana, si mettono insieme, a lui sembra di toccare il cielo con un dito, è riuscito ad avere, non sapendo come, la ragazza più strana, insolita, solitaria, amante della natura e graziosa che nella sua giovane età, abbia mai conosciuto. Ma lei con il tempo darà mostra del suo essere, lo lascerà perché “ama gli amori infelici”. Così si conclude la prima relazione tra i due ragazzi. Molti anni dopo Argo con tanto sforzo e dedizione riesce a diventare violoncellista della Scala di Milano, sempre preso dalle prove, dai concerti dalle tournée, ma non ha mai dimenticato quella ragazza piccolina così particolare, incontrata anni prima. Il destino intreccia sempre le nostre strade quando i nostri destini devono essere incrociati, in aeroporto proprio dal ritorno da una tournée Argo la rincontra, ed è accaduto così naturalmente come se non si fossero mai lasciati prima di allora. Da quel momento non si lasceranno più e si sposeranno dopo solo qualche mese. Resteranno insieme per tredici anni, tre figli, una vita impeccabile, una moglie e madre onnipresente, ma un giorno tutto finisce. A pochi giorni del Natale lei lascerà un biglietto dove scrive che deve andar via perché ne ha bisogno. Si dischiude un nuovo romanzo, una nuova trama, che si tinge di giallo. Ma così in effetti non sarà, sarà solo un viaggio alla ricerca della moglie, ma soprattutto, alla ricerca di se stesso, che lo porteranno a capire i motivi della moglie che serviranno a capire i suoi di motivi che lo legano effettivamente a questa donna e a tutta la sua famiglia. Un romanzo non lunghissimo che si legge anche in un solo giorno, semplice lineare e fresco nella scrittura e nello stile. La Bignardi mirabilmente ci porta per mano nelle motivazioni di lei, alle scoperte di lui, dischiude tutto un mondo, cosa sa lui realmente della moglie conosciuta da ragazza, sposata e vissutoci per molti anni? La risposta e presto data “nulla, il nulla più assoluto”. Grazie alla moglie, agli amici, parenti e altri personaggi comprende l'incomprensibile lui non ha mai cercato realmente di sapere cosa si celasse dietro il nome Sara, del suo passato, di quello che era prima di lui, lo ha ignorato, mascherando tutto questo non sapere dal suo smisurato egoismo. Decantava la sua presenza costante nella vita della moglie e della famiglia, di aver fatto sempre le cose insieme. Ma la verità non era quella che lui si raccontava, il suo mondo girava solo intorno al suo lavoro e a voler fare soltanto quello, non aver tempo per niente e per nessuno se non solo per se stesso. In questo lungo viaggio alla ricerca di Sara, alla scoperta delle bugie raccontate da lei e al ritrovamento della verità, lui troverà tutte le risposte, ma soprattutto una risposta: lui ama e vuole solo il suo lavoro e il suo violoncello. Daria Bignardi ci ha raccontato l'assenza delle persone in famiglia pur essendoci fisicamente sono assenti mentalmente, a lungo andare logora qualsiasi amore per grande che possa essere stato, ma soprattutto ci sottolinea quando poco attenti siamo nella vita di tutti i giorni, sentiamo ma non vediamo. Arno la sentiva ma non la vedeva, non vedeva il male dentro, ma è stato bravissimo a creare un'acustica perfetta per far echeggiare la fine di un amore.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
petra
05 Dicembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Commento sentito e approfondito; ho da un po' idea di comprarlo....mi hai convinta!:)
In risposta ad un precedente commento
Sharma
07 Dicembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie, compralo è una bella lettura.
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

I delitti della salina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'altra donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il teatro dei sogni
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cose che succedono la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Midnight sun
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jane va a nord
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una grande storia d'amore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Proprio come te
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Il mantello
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Croce del Sud
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri