Dettagli Recensione

 
Mandami tanta vita
 
Mandami tanta vita 2013-07-16 16:36:23 silvia71
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
silvia71 Opinione inserita da silvia71    16 Luglio, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Giovani di ieri

Una buona prova di scrittura quella che ci offre il giovane Paolo Di Paolo con il suo ultimo romanzo.
Originale la scelta adoperata da Di Paolo per parlare di gioventù e di storia del secolo scorso, affidando il ruolo di protagonista del suo racconto al giovane Piero Gobetti.
Gobetti è una figura di cui, forse, pochi conoscono la vita e l'impegno sociale, culturale e politico prestato negli anni Venti; una vita brevissima ma intensa, una mente brillante, un uomo che col suo impegno editoriale e giornalistico lottava per i propri ideali onestamente e con vigore fino al sacrificio. Un uomo scomodo al regime dell'epoca, un elemento pericoloso da isolare e mettere a tacere.
L'autore ripercorre i momenti salienti dei venticinque anni di vita del protagonista, eleggendolo simbolo di vitalità della gioventù; infatti Piero oltre agli impegni sociali è un ragazzo innamorato, un ragazzo che crede nel futuro e vuole un futuro per sé e per la propria famiglia.
Si snocciola tra queste pagine una serie di immagini in bianco nero che fotografano volti, usi e situazioni del passato; si respira un'aria rarefatta che porta con sé sentori di amore, di tragedia, di rivolta, di speranza.
Questo non vuole essere un romanzo storico, ma un lavoro che parte da uno spunto storico per rielaborarlo e trasmettere al pubblico emozioni e sentimenti; qua non ci sono date e cronologie di eventi ma c'è il cuore, la passione, la vita.

La piena riuscita del romanzo è dovuta all'estrema maturità stilistica dimostrata dalla penna di Di Paolo; la sua capacità narrativa si innesta su una vena lirica onnipresente, donando leggerezza e profondità, mettendo in luce gli stati d'animo dei suoi personaggi come priorità assoluta.
La lettura coinvolge e obbliga alla riflessione a tal punto che qualche pagina in più avrebbe conferito maggior completezza al lavoro, tuttavia è impossibile non fare tifare per il giovane Piero e domandarsi se la gioventù di ieri e di oggi possano ancora avere punti di comunione.

Un autore promettente da cui ci attendiamo molto altro.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
200
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6
Ordina 
Concordo Silvia, però il genere è molto intellettuale, e questo va detto. :)
In risposta ad un precedente commento
silvia71
16 Luglio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
sì, certo Bruno!
personalmente è un genere di scrittura che apprezzo.
unico neo a mio avviso la velocità di chiusura, forse qualche pagina in più ci voleva...
Bravissima Silvia ... e per rispondere alla tua domanda...io sono convinta che alcune caratteristiche dei giovani rimangano invariate nel tempo...
Ciao, Pia.
In risposta ad un precedente commento
silvia71
16 Luglio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
grazie del commento Pia!
in effetti durante la lettura oltre ad approfondire la conoscenza di un illustre giovane di cui sapevo poco, ho riflettuto parecchio sulla giovinezza, sulla vita di ieri e di oggi, trovando punti di divergenza e punti di contatto, come è naturale che sia visti i diversi contesti storici.
Ti devo confessare che è stato proprio grazie alle varie letture che ho fatto, che sono arrivata a giungere e rafforzare questa mia convinzione...molto di più di quello che io pensavo...Grazie a te...Pia
Interessante, approfondiro' !
6 risultati - visualizzati 1 - 6

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La notte della svastica
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri