Dettagli Recensione

 
Il viaggio di Emilia
 
Il viaggio di Emilia 2014-02-05 07:35:20 LittleDorrit
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
LittleDorrit Opinione inserita da LittleDorrit    05 Febbraio, 2014
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La rinascita di Emilia

Emilia ha trascorso l'ennesima notte inquieta.
Un'immagine soffocante riemerge continuamente dal passato e le tormenta il sonno.
Nella solitudine di una casa vuota, attraversata dai fantasmi dei ricordi, Emilia si alza dal letto e osserva una fotografia.
Un po' di polvere la ricopre.
È il tempo che passa e porta con se i pezzi di una vita che è stata e che mai più sarà.
Nel bene e nel male.
I pensieri e le emozioni affluiscono, la nebbia del ricordo dirada lasciando trasparire una palazzina, quella dell'infanzia felice, dove il calore della presenza dei nonni, le abitudini ordinarie da famiglia borghese e i ritmi pacifici della quotidianità, erano scanditi dalla famiglia.
Una serenità che, però, si interrompe bruscamente e si disperde alla morte improvvisa di papà Salvatore.
Da quel triste episodio, un baratro si allarga a macchia d'olio e ingoia la vita di madre e figlia superstiti, le loro certezze, la loro tranquillità.
Unico conforto per Emilia è la presenza di Giulia, la sua amica del cuore mentre per sua madre è il nuovo compagno.
Gli eventi che si susseguiranno, come attanaglianti tentacoli di sfortuna, travolgeranno madre e figlia, ma saranno solo la conseguenza di quella drammatica perdita.
Lo squillo di un telefono riporta Emilia con i piedi per terra...quel senso di frustrazione piano piano si attenua lasciando spazio a quell'unica certezza che ancora le vibra nel petto.
Emilia compone un numero di telefono.
Dall'altro capo qualcuno risponde.
La redenzione arriva sempre attraverso l'amore.


Quello che Anna Maria Balzano ha scritto e dedicato a sua madre, è un romanzo breve, un romanzo della memoria non autobiografico, introdotto da uno splendido componimento di Ungaretti, l'indimenticabile poeta ermetico che nella brevità del simbolismo sapeva toccare le corde dell'anima.
Questo romanzo è proprio così, toccante, struggente ma intriso di sano ottimismo e di amore per la vita.
La protagonista, ci viene presentata quasi come una spettatrice dei drammi che le si sviluppano intorno e di cui, suo malgrado, resta vittima. Le immagini scorrono su vite, ambienti, accadimenti.
Emilia è una donna forte, un personaggio altamente dignitoso che sotto l'apparente fragilità nasconde una dura scorza.
Viene introdotta da una scrittura semplice, vera, senza nessuna artificiosità o pretesa morale così come i componenti della sua famiglia.
La trama, velatamente cruda ma affascinante, non si può lasciare nel dimenticatoio. Nel finale, si è pervasi da un'ondata di positività. Si arriva al pianto. Sì.
Ma non è un pianto di tristezza, è un pianto di liberazione, la liberazione di Emilia, che dopo tante brutture, spicca il volo serena, verso un nuovo inizio.
Leggetelo....vi stupirà.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
200
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

5 risultati - visualizzati 1 - 5
Ordina 
Grazie Marcy per la sensibilità e la delicatezza con cui hai recensito il mio libro!
In risposta ad un precedente commento
LittleDorrit
05 Febbraio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie a te Anna Maria, le mie parole sono la conseguenza di quello che il tuo romanzo mi ha trasmesso...un abbraccio :)
In risposta ad un precedente commento
Pia Sgarbossa
05 Febbraio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Ho letto e molto apprezzato la tua recensione Marcella.
Hai colto tante sfumature di questo bellissimo libro.
Io ti consiglio di leggere allora la Voliera dei pappagalli e lo stupore...ti assicuro, aumenterà!!!
Pia
In risposta ad un precedente commento
LittleDorrit
05 Febbraio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie per il consiglio Pia e per aver apprezzato questa recensione...il secondo romanzo lo inizierò a breve....mi hai messo ancora più curiosità....;)
Ho letto solo ora la tua recensione e non posso che dirti solo una cosa: bravissima!
5 risultati - visualizzati 1 - 5

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Urla sempre, primavera
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Indipendenza
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il vino dei morti
Valutazione Redazione QLibri
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
E verrà un altro inverno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La rinnegata
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Alabama
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La non mamma
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
A grandezza naturale
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto la cenere
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sanguina ancora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri