Dettagli Recensione

 
Il bordo vertiginoso delle cose
 
Il bordo vertiginoso delle cose 2014-02-06 07:01:19 diogneto
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
diogneto Opinione inserita da diogneto    06 Febbraio, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

il bordo vertiginoso del nulla

Leggendo le altre recensioni so che rischio ;-D ma è quello che penso di questo libro! Non mi menate please ;-D

A capodanno mi è successo di nuovo… ho comprato una fontana di luce e non è esplosa! Ho visto scintillare la miccia per almeno 10 secondi e poi il buio! Guardando negli occhi mia figlia e mio nipote ho percepito quella delusione di chi aspettava la gioia dei colori e la vibrazione dell’esplosione ma, alla fine, rimane deluso! Allora, da buon padre, ho tirato fuori le bombette che, senza luce, fanno il loro piccolo lavoro in maniera egregia ed ho risolto la nottata!

Ora vi chiederete cosa c’entra “Il bordo vertiginoso delle cose”, scritto da Gianrico Carofiglio [Rizzoli 2013] con la notte di capodanno… con la notte niente ma, a fine lettura, mi ha fatto lo stesso effetto che ho visto negli occhi dei bimbi quella notte alla non esplosione del fuoco d’artificio tanto atteso.

Quando ho scelto di leggere questo libro mi sono lasciato influenzare da una recensione che mi presentava un bel romanzo “di formazione” che tratta di temi spinosi come il terrorismo e l’adolescenza. In soldoni sono stati questi i motivi per cui ho infilato la testa in mezzo a quei fogli.

Ho trovato un libro che alla fine non è riuscito ad esplodere… tanto più che ho cercato di vedere se avevo saltato dei brani o dei capitoli perché non ho trovato quell’ approfondimento, sociale ma anche psicologico, sul periodo del terrorismo che poteva, e doveva a mio parere, dare maggior risalto alla figura di Salvatore ponendo, anche Enrico, sotto un ottica differente con basi solide, politicamente o umanamente motivanti, sulle quali fondare la sua “frequentazione”! Anche il racconto dell’Enrico bambino mi sembra molto, e troppo, simile al triangolo del film Ovosodo dove, il bravo ragazzo Piero Mansani, incontra il ribella, Tommaso Paladini, e si innamora della giovane prof. Giovanna Fornari…. il finale lo lascio immaginare! Quindi niente di nuovo sotto il sole di Bari.

Alla fine il viaggio del vecchio Enrico incontro alla sua adolescenza perde di verve e anche di curiosità appiattendosi sul “già visto” senza regalare colore alla storia.

Questa, naturalmente, è una mia lettura della storia… confido nella mia ignoranza per trovare chi lo ha letto con entusiasmo e possa dirmi “O ignorante ma chi ti credi di essere”… ma anche in quel momento la mia miccia, per farmi travolgere dalla narrazione di Carofiglio, non si accenderà!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Ma che ignorante e ignorante !
Se non ti e' piaciuto non ti e' piaciuto, e' normalissimo :-)
Ignorante è chi non ha la capacità di accorgersi che un libro è una ciofeca. Il tuo giudizio è ben motivato, come le altre stroncature che lo hanno preceduto.
In risposta ad un precedente commento
gracy
06 Febbraio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Grandioso e sicuramente ragionevole, intelligente ovviamente su tutto il tuo parere sul libro che non ha slancio e nemmeno originalità...Ovosodo?? Ti quoto in toto!! È una questione di appartenenza allo stesso partito...solo che Moretti c'è arrivato prima! L'ho scritto in un altro commento, di libri così simili ce ne sono a iosa nelle librerie, ho letto cose più originali da esordienti, diversi anni fa mi stupì la bravura della Collu, che ha trattato pressappoco le stesse tematiche.
In risposta ad un precedente commento

08 Settembre, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Oh oh... Certo il parallelismo con Ovosodo è abbastanza mortificante, dài...
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri