Dettagli Recensione

 
Vita
 
Vita 2014-02-07 11:12:33 Melandri
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Melandri Opinione inserita da Melandri    07 Febbraio, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

LA DISTANZA DI UN SOGNO

Hanno attraversato l’oceano carichi del solo peso dei propri sogni.
Come bagaglio una federa sgualcita, qualche dollaro americano, forse una foto.
Sbarcano in migliaia ad Ellis Island, vengono schedati, annotati, palpeggiati e umiliati, mentre dietro di loro svetta altissima la Statua della Libertà. Sono gli immigrati italiani e non, che tra la fine dell’Ottocento e l’inzio del Novecento si riversano in masse pulciose e disordinate a New York.

Tra loro, ci sono due ragazzini, Diamante e Vita.
Il padre di Diamante ha tentato per due volte di emigrare ma entrambe le volte è stato rispedito a casa. Diamante diventa quindi colui che porterà sulle sue spalle il sogno del padre, ben più pesante del suo.

La storia di questi due bambini, cresciuti in una terra sconosciuta e apparentemente arida di promesse che come uno specchio abbaglia e rende ciechi chi è alla ricerca di un domani, è anche la storia del nonno di Melania Mazzucco, Diamante, e della bambina agganciato alla cui mano attraverserà l’Atlantico, Vita.

E’ un romanzo romantico e severo, privo di abbellimenti superflui e carico di immagini molto realistiche.
Il lavoro di ricerca che l’autrice ha compiuto è decisamente notevole. L’intreccio tra il romanzo e la storia reale della sua famiglia è scritto con stile superbo ma la lettura risente comunque dei frequenti cambi di fronte.

Per i giornali di allora e per gli americani stessi, gli immigrati furono sinonimo di delinquenza, sporcizia e degrado. Questo non è contestabile, ma non bisogna dimenticarsi che furono proprio gli immigrati di quel periodo a costruire buona parte della loro patriottica America.

Sonetto di E.Lazarus, inciso sul piedistallo della Statua della Libertà:

“Tenetevi, o antiche terre, la vostra vana pompa - grida essa con le silenti labbra - Datemi i vostri stanchi, i vostri poveri, le vostre masse infreddolite desiderose di respirare liberi, i rifiuti miserabili delle vostre coste affollate. Mandatemi loro, i senzatetto, gli scossi dalle tempeste e io solleverò la mia fiaccola accanto alla porta dorata”

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
250
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

7 risultati - visualizzati 1 - 7
Ordina 
Questo non l'ho ancora letto, ma mi attira da come ne parli. E poi io adoro la Mazzucco!
L'ho letto anche io ed è una storia davvero bella!
uno spaccato storico davvero genuino!
peccato che la Mazzucco da diversi anni non si cimenti più col genere a sfondo storico
Ben fatta ed obiettiva la tua recensione! Ha suscitato scandalo anni fa la scoperta di plagio di interi paragrafi di "Guerra e Pace" in questo romanzo. Ma a quanto pare non basta copiare i grandi per essere grandi :-)
In risposta ad un precedente commento
Melandri
08 Febbraio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
@Annamaria: è sicuramente una lettura coinvolgente, con un'ambientazione particolare.
Grazie :)

Valentina
In risposta ad un precedente commento
Melandri
08 Febbraio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
@Silvia: questo è il primo libro che leggo della Mazzucco e mi ha attirato proprio per l'epoca in cui è ambientato. E così ho imparato qualcosa di nuovo. Vorrei anche leggere i due libri su Tintoretto ;)

Valentina
In risposta ad un precedente commento
Melandri
08 Febbraio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
@Cristina: non avevo idea del plagio Cristina, adesso mi informo subito! Oh che sconforto...

Valentina
In risposta ad un precedente commento
silvia71
08 Febbraio, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
ciao Valentina, ho letto anche il romanzo sulla vita di Tintoretto e l'ho apprezzato!
7 risultati - visualizzati 1 - 7

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il senso della mia vita
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Primavera
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Ohio
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
La selva degli impiccati
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La locanda del Gatto nero
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La pista. La prima indagine di Selma Falck
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lo scarafaggio
Valutazione Utenti
 
4.0 (3)
Se scorre il sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il copista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dove crollano i sogni
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cerchi nell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri