Dettagli Recensione

 
Illmitz
 
Illmitz 2014-04-24 10:55:39 SARY
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
SARY Opinione inserita da SARY    24 Aprile, 2014
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il macinasogni

Illmitz è un paesino situato tra Austria e Ungheria, luogo di nascita dell’autrice e significa limite. Illmitz, il limite dell’essere umano, il confine tra luce e tenebre, tra sogno/incubo e realtà, la sottile linea che separa la vita dalla morte. Sul doppio significato gioca il senso del narrato.
Questo libro inedito è la storia di un ragazzo tormentato, irrequieto, alla perenne ricerca di risposte e di pace. Un giovane che si pone quesiti esistenziali, il cervello è una fucina di pensieri profondi, covo di meditazioni sanguinanti. Il cuore, martoriato subisce indifeso gli effetti della razionalità intransigente, sentimenti mutevoli ed altalenanti contagiano l’anima, il buio è in agguato. La salvezza è vestita di ricordi e inneggia all’amore, riuscirà il viandante a sconfiggere o anche solo a convivere con i propri demoni?
Una trama impegnativa, statica nelle dinamiche ma frenetica nei ragionamenti. Una narrazione ben strutturata e coinvolgente. I capitoli sono brevi, si alternano scenari onirici a quelli reali, meno comprensivi i primi e più definiti i secondi. La voce narrante è unica, il protagonista. La penna è ancora acerba rispetto alle opere successive, drastica e implacabile, ma sempre poetica ed angosciante.
Ammirevole l’abilità della Tamaro nel sezionare, radiografare, grattare la superficie per giungere al nucleo, all’essenza delle cose. Lei obbliga a riflettere, disincantata e diretta mette con le spalle al muro, scappare è impossibile, l’unica soluzione è ascoltarla, ascoltarsi, lasciar fluire e sedimentare le parole. Un esame difficile da sostenere a livello emotivo, del resto lo sono tutti i percorsi interiori, alla fine le si rivolge un muto ringraziamento.
Concludendo, una piacevole lettura, densa di emozioni e riflessioni.

“ Amo Cecilia come mia madre, anzi l’amo più di mia madre. Amo il suo ventre, la sua fecondità, amo la possibilità di sprofondarmi dentro di lei, amo il suo utero come un bambino, amo i suoi bottoni slacciati, amo il suo passo indeciso e amo i suoi sorrisi muti! E sono felice di amarla così!”

“Ciò che mi turbava realmente era, invece, scorgere sotto il frastuono le trame sottilissime della solitudine, ma non ne feci mai parola con nessuno. Temevo l’incomprensione.”

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Tutti i libri della stessa autrice
Trovi utile questa opinione? 
270
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

9 risultati - visualizzati 1 - 9
Ordina 
complimenti Sary sei riuscita a trasmetterci le emozioni che hai vissuto durante la lettura!
In risposta ad un precedente commento
mariaangela
24 Aprile, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
ciao Sary bella la tua rece, e complimenti per la scelta dei due passi che hai riportato, sono stupendi.
Grazie, buone letture
Mariangela
grazie!
Come sempre mi sai intrattenere alla grande con le tue belle recensioni...grazie Sary!
Pia
In risposta ad un precedente commento
SARY
25 Aprile, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Pia, sei un tesoro!
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
25 Aprile, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Bel commento, grazie!
Sary anch'io ho amato questo libro....un finale splendido e angosciante...complimenti per la recensione l'hai descritto come meglio non potevi :)
Ma che bella recensione Sary! :-))
Grazie amici, la Tamaro ha un effetto pazzesco su di me, mi sento in sintonia con lei, con ciò che scrive.
9 risultati - visualizzati 1 - 9

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri