Dettagli Recensione

 
Maledetta primavera
 
Maledetta primavera 2014-06-13 08:32:09 Ginseng666
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Ginseng666 Opinione inserita da Ginseng666    13 Giugno, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'amicizia: un'arma a doppio taglio..

Un libro indimenticabile che è in bilico tra sentimenti sublimali: l'amore, l'amicizia e le conseguenze degli istinti arcaici nel cuore umano.
Due amiche che sembrano condividere un medesimo mondo di giovinezza e speranze, il cui rapporto tende a incrinarsi nel tempo per il tradimento di una di loro...
Un'amicizia può resistere al desiderio per un unico uomo? L'invidia può essere alcune volte un tentativo di emulazione, di rivalsa....perchè non è giusto che un'amica abbia tutto e l'altra nulla...
La bellezza e il possesso possono essere lo stimolo verso la perversione e il tradimento....allora il valore intrinseco dell'amicizia diventa falso, come falsi sono gli atteggiamenti della presunta amica....
In questo gioco fra luci e ombre di due ragazze, si unisce la storia di due campioni al tramonto della loro carriera....uno dei quali, innamorato di Carlotta e non ricambiato giungerà quasi a compiere uno stupro, visto che non riesce ad averla: lei non è consenziente...
Nella provincia sonnacchiosa di Settimo Naviglio, tra la corruzione della vita notturna...e la vita quotidiana apparentemente noiosa si inserisce anche un fatto di sangue, la cui dolorosa risoluzione sarà ancora infine un mix tra sentimenti d'amore, di odio e di rivalsa.
Maledetta Primavera, racconta con uno stile scanzonato, irriverente e tipico dei giovani di oggi, la vicenda di un amore...immenso nato come un fiore delicatissimo nell'asfalto di un deserto, ucciso dal cinismo, dalla vendetta....e dall'oscurità della mente di una presunta amica...che poi vera amica che non era affatto...
Consiglio questo bel libro agli amanti del genere....
Lo posso definire una storia rosa a tinte gialle....con tutte le sfumature dell'intreccio pseudo-violento, tenero....che si conclude nel massacro dei sentimenti.
Consigliatissimo, se si escludono le persone paurose o ipersensibili.
Saluti.
Ginseng666

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
230
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6
Ordina 
Un'ottima recensione, mi è piaciuta molto! Ho notato più volte questo libro, se ne sta parlando molto bene, però ancora non è approdato nella mia libreria.
In risposta ad un precedente commento
Ginseng666
13 Giugno, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
E' veramente un bel libro e se non sei pauroso..ti consiglio di acquistarlo e leggerlo...
Ti appassionerà..
Ciao Gin, una tematica forte, hai reso l'idea, ma non capisco perchè esulare dalla lettura le persone paurose o ipersensibili. Su certe tematiche, se siamo persone discernenti il bene dal male e abbiamo un raziocinio equilibrato siamo tutti sensibili e di fronte a certi scempi umani proviamo paura e disgusto assieme.
In risposta ad un precedente commento
Ginseng666
14 Giugno, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Cara Gracy, ho voluto avvertire che si tratta di contenuti "di sangue" perchè non tutti gradiscono questo tipo di letteratura e purtroppo ho discusso con una persona su facebook che mi ha più volte rimproverato per i contenuti di un libro horror di cui lei non riusciva a sopportare la lettura..
Non tutti siamo uguali e alle persone di quel tipo, che si disturbano per una stilla di sangue o un omicidio descritto in un libro, devo sconsigliarne la lettura...
Non vorrei in futuro sentirmi fare delle accuse in questo senso, come mi è già successo...
A buon intenditor poche parole..
Per coloro che sono coraggiosi e noncuranti come me... non c'è problema...per gli altri...sensibili o iper sensibili, avverto: ci sono scene di sangue e descritte in maniera anche brutale..
Non so se rendo l'idea...e poi non mi si dica che non avevo avvertito, perchè allora...non va mai bene, gracy...
Un abbraccio e cordiali saluti.
Gin.
In risposta ad un precedente commento
gracy
15 Giugno, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
C’è gente davvero strana Gin, un lettore che legge un horror cosa si aspetta? Forse i contenuti di un melenso Nicholas Spark? Che poi si permette pure di rimproverare è assolutamente fuori discussione, oltre che supponente e ignorante, ovviamente non c’è nulla da discutere. Anche l’horror fatto bene è un genere letterario di tutto rispetto, come lo sono i thriller e a volte quel consiglio di starne alla larga ai supersensibile stride come unghie strisciate sulla lavagna.
Leggi libri rosa caro lettore? Bene continua così e non leggere altro. Poi penso ai Nobel della letteratura come Marquez e al suo Firmino che stupra un’adolescente e nessuno si scandalizza oppure a Cecità di Saramago dove le brutalità sono intossicanti e difficili da metabolizzare, ma di fatto si descrive l’umanità e anche questo è l’uomo che piaccia o meno.
Ma questa gente conosce la cronaca? Guarda almeno un telegiornale al giorno? La realtà è sempre più crudele della fantasia.
Una mia amica una volta in un contesto simile disse “Certa gente non merita di saper leggere” ecco….quoto!
Ciao Gin!
In risposta ad un precedente commento
Ginseng666
16 Giugno, 2014
Ultimo aggiornamento:
16 Giugno, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Ben detto, Gracy, ben detto...
Ciao, buona giornata e felice lettura, nel caso tu decidessi di acquistarlo..
Gin.
6 risultati - visualizzati 1 - 6

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il senso della mia vita
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La locanda del Gatto nero
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La pista. La prima indagine di Selma Falck
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lo scarafaggio
Valutazione Utenti
 
4.0 (3)
Se scorre il sangue
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Il copista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dove crollano i sogni
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cerchi nell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La natura è innocente
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Olive, ancora lei
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Lo splendore del niente e altre storie
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri