Dettagli Recensione

 
Il nero e l'argento
 
Il nero e l'argento 2014-09-19 17:19:10 Pelizzari
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    19 Settembre, 2014
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

I paladini del nero

Splendido romanzo, ricco di sfumature e di contenuti e di emozioni e di malinconia e di vita e di morte. Tratta tanti temi, la malattia, l’amore, l’affetto per persone esterne al nucleo familiare, le incomprensioni, le scelte di vita, la paura. Forse potrei dire che, in generale, affronta il tema della perdita, sotto tante sfaccettature. Il tutto attraverso la chiave di lettura del rapporto tra la signora A. e la famiglia in cui la signora ha fatto da governante, per poi diventare elemento essenziale delle loro vite. Una signora che, pur essendo la protagonista, rimane nell’ombra, con la sua propensione all’accudimento, quasi religiosa, con il suo sentirsi, da un certo momento in poi, troppo complicata per la compagnia delle persone, con il suo non voler soccombere alle incertezze. Toccanti i desideri, semplicissimi, che sono un sussulto di vitalità che la distoglie dal pensiero straripante della malattia. Splendido lo stile dell’autore, che ti penetra con delicatezza nell’anima. Splendide le riflessioni sulla vita, che a volte si stringe come un imbuto e, dall’emulsione iniziale degli umori di due persone, può essere che si producano degli strati invece che una miscela. Commoventi le riflessioni sulla morte, che ridispone i ruoli secondo un ordine di importanza formale e ricuce all’istante gli strappi alle regole affettive che uno si è concesso in vita. E’ un libro che mi ha commosso, profondamente e mi ha colpito un messaggio in particolare: basta arrendersi una volta per scoprire di non possedere più il coraggio necessario. Complimenti ad un autore che sta maturando sempre più e che sta crescendo veramente tanto.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

5 risultati - visualizzati 1 - 5
Ordina 
Che commento emozionante!
Io sono stato un po' più tiepido, però so distinguere tra commento "a caldo" e commento che rimane nel tempo... questo libro mi è rimasto dentro e - a distanza di qualche tempo - condivido la tua valutazione... sarà che un giorno, dopo averlo letto, ho visto l'upupa nel mio giardino... bellissima, ma in me riecheggiava il significato superstizioso che Paolo Giordano ricorda...
Ciao Marika! :)
bellissimo commento Marika!
Condivido pienamente il tuo giudizio; anche a me questo testo ha dato modo di riflettere parecchio
In risposta ad un precedente commento
Pelizzari
19 Settembre, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Io ho proprio adorato questo libro, così come ho amato moltissimo il corpo umano. Diciamo che è uno scrittore che mi sta proprio conquistando! L'upupa??? Scacciala via!!! Un caro pensiero
Voto il carattere accorato della tua recensione... ma confesso (dopo aver letto di recente questo libro) che non riesco a farmi piacere Giordano: lo trovo stilisticamente dotato ma "lontano" dal lettore. Probabilmente non riesco a capirlo.
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
20 Settembre, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
Bellissimo commento, Marika.
5 risultati - visualizzati 1 - 5

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il senso della mia vita
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Primavera
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Ohio
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
La selva degli impiccati
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La locanda del Gatto nero
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La pista. La prima indagine di Selma Falck
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lo scarafaggio
Valutazione Utenti
 
4.0 (3)
Se scorre il sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il copista
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dove crollano i sogni
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cerchi nell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri