Dettagli Recensione

 
Viola Fòscari
 
Viola Fòscari 2014-10-26 21:00:38 silvia71
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
silvia71 Opinione inserita da silvia71    26 Ottobre, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Donna Viola

Viola e la Sicilia sul finire degli anni '50.
Sposata da oltre vent'anni, moglie integerrima, madre attenta, una vita nell'agio, una bella casa pronta ad accogliere ospiti e feste con sfarzo ed eleganza.
Un piccolo paese di provincia, un cicaleccio continuo delle comari, un sapere tutto di tutti.
Tea Ranno ricostruisce uno spaccato del luogo e del clima sociale vivido, facendone percepire vizi e virtù, ipocrisie e verità, presentando personaggi schietti.
L'autrice fa di Viola il fulcro dell'intero romanzo, raccontando la storia di “un'esplosione”, di un voler cambiare pelle, di un logorio profondo che toglie la pace e spinge all'attuazione di gesti impensati.
Partiamo da un dato di fatto, ossia che la penna della Ranno è avvolgente, evocativa, introspettiva; possiede una forza narrativa che sa scivolare nelle pieghe del pensiero del suo personaggio attirando l'attenzione del lettore.
La figura di Viola è esplorata minuziosamente, dai momenti di gioia a quelli cupi della disperazione, dalle angosce ai picchi di passione, tanto da trascinare il lettore all'interno di quel clima di malessere interiore.
Tante le note positive, tuttavia strada facendo il contenuto si appesantisce perdendo di fluidità, assumendo tratti ripetuti, cesellando periodi lenti, focalizzandosi per lungo tempo sullo stesso pensiero.
Senza dubbio è un romanzo di stati d'animo, non di accadimenti, tuttavia qualche sfoltita avrebbe giovato alla scorrevolezza senza inficiarne la sostanza.
Si giunge al termine con un senso di affaticamento, sorretti dalla curiosità di sapere come l'autrice concluderà la parabola di vita della signora Viola Foscari, pur intuendolo.

Un pensiero sorge dopo aver chiuso il libro: quanto influisce la figura leggendaria di Emma Bovary sullo spunto creativo dell'autrice?
Tante le assonanze Viola-Emma, pur essendo opere figlie di tempi diversi e di un ovvio diverso sentire sul piano sociale e sentimentale.
Il tema della donna matura, annoiata, delusa, sola, scontenta, che si trova a bruciare di passione per un uomo che non sia il marito, è un tema abbastanza usurato in letteratura; motivo per cui abbracciare codesto tema è pericoloso se non si è pronti a percorrere strade nuove.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
220
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

6 risultati - visualizzati 1 - 6
Ordina 
Emma Bovary è un monumento... :)
Sempre bello leggerti. Ciao!
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
27 Ottobre, 2014
Segnala questo commento ad un moderatore
E io riboccio il finale.
:-)
Come sempre, Silvia, ci dai opportunità di leggere un bel commento.
Sull'originalità, quanti libri 'parlano' di altri libri, consapevolmente o inconsapevoli!
Un bellissimo commento, come sempre, Silvia. Certo nessun personaggio femminile può raggiungere la grandezza di Emma!
ciao a tutti, cito la grande Emma un po' per "provocazione"; durante la lettura il mio pensiero si è staccato dalla Sicilia ed è volato là....e tra le tante pagine del romanzo mi sono soffermata su un ipotetico parallelo tra le due donne...
sono a metà della lettura e condivido già il tuo giudizio : una scrittura densa, avvolgente , in certe parti raffinata , comunque non banale. Un romanzo però lentissimo nello sviluppo narrativo, tutto imperniato sulla figura della protagonista. Sviluppare le altre figure del romanzo , aumentare la trama e i dialoghi lo avrebbe forse reso più arioso , gli avrebbe dato più " vita ". le qualità di scrittrice però ci sono.
6 risultati - visualizzati 1 - 6

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La donna degli alberi
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il libro della polvere. Il regno segreto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La biblioteca di mezzanotte
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
L'appello
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Buonvino e il caso del bambino scomparso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
V2
V2
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Amo la mia vita
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
4.9 (2)
La città dei vivi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri