Dettagli Recensione

 
Ragazzi di vita
 
Ragazzi di vita 2017-02-02 11:19:33 FrancescoMirone
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
3.0
FrancescoMirone Opinione inserita da FrancescoMirone    02 Febbraio, 2017
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La dimensione borgatara

''Ragazzi di vita'', è un titolo che parla da sé. I protagonisti di questo romanzo( a struttura episodica) sono abituati alla vita, precisamente a quella di strada; quella fase puerile concessa a tutti noi non hanno mai potuto viverla poiché essi devono essere in grado di procacciarsi ciò che è necessario al proprio sostentamento quotidiano autonomamente. Il set è una borgata della provincia romana, territorio molto caro a Pasolini, che ne fece oggetto di un attento e scrupoloso studio antropologico, poiché quest'opera è anche uno studio. Dunque, cosa ha spinto l'autore, esponente della borghesia, ad interessarsi alla vita di questi ragazzi senza speranza? Lo scrittore, pur appartenendo al ceto borghese, lo considera ripugnante e rifugge da esso in ogni modo; lo ritiene spregevole poiché legato alla materialità, i borghesi non amano la vita, essi la possiedono, Contrariamente, egli considera i ragazzi della borgata depositari di una concezione di vita piuttosto virile, intrisa di vitalismo, lontana anni luce dalla mefitica aria dei quartieri borghesi.

''Ragazzi di vita'' è dunque un'opera che si presenta come un magistrale affresco di quella classe sociale(ormai scomparsa) che era il sottoproletariato romano del secondo dopoguerra. Le scorribande notturne e le disavventure di questi ragazzi ci riportano ad una concezione di vita genuina che sta per essere disintegrata dall'avvento del capitalismo, avvento che Pasolini aveva previsto, forse proprio per questo l'autore ha voluto scrivere questo romanzo, per rendere i propri personaggi atemporali e salvarli dall'incombente omologazione di massa.

I ragazzi vivono di un edonismo immediato, compiono furti a tutte le ore del giorno e tentano di svuotare le tasche a chiunque incontrino sulla propria strada. Essi vivono anche di ipersessualità, Il sesso è visto come un vero e proprio rito di iniziazione, la conditio sine qua non per entrare a far parte del branco.

Potremmo definire questi ragazzi sfortunati, nascere in un quartiere degradato o meno è questione di mera fortuna. Ma non possiamo nasconderci dietro la fortuna, essa non può determinare tutta la nostra vita. Certo, a volte la condizione di partenza è determinante, perciò, chi ha la possibilità di vivere un'esistenza agiata e serena ha una responsabilità storica, bisogna vivere e amare la vita anche per chi non ha avuto la possibilità di farlo, forse è questo uno dei molteplici significati che l'opera di Pasolini racchiude.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Matelda
02 Febbraio, 2017
Ultimo aggiornamento:
02 Febbraio, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Recensione davvero acuta e intelligente. Riletto dopo tanti anni ,il libro ha perso, a mio avviso, la carica innovatrice che lo caratterizzò nel periodo della sua prima pubblicazione, pur restando un testo di notevole interesse. Inoltre ho trovato intellettualistico e artificioso l'uso del dialetto.
1 risultati - visualizzati 1 - 1

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Foundryside
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La mala erba
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Avere tutto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Flashback
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il girotondo delle iene
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita prima dell'uomo
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La voce dell'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
M. Gli ultimi giorni dell'Europa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cena di classe
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Bersaglio. Alex Cross
Valutazione Utenti
 
3.1 (2)
Fairy Tale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sarti Antonio e l'amico americano
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Erosione
La città e la casa
Sangue di Giuda
La sottile differenza
L'altra linea della vita
Le perfezioni
Domani e per sempre
In tua assenza
Nova
Sonetaula
L'alba sepolta
L'anno capovolto
Caffè corretto
L'appartamento del silenzio
Mordi e fuggi. Il romanzo delle BR
Lingua madre