Dettagli Recensione

 
Anime scalze
 
Anime scalze 2017-06-11 14:58:22 ornella donna
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    11 Giugno, 2017
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'adolescenza nuda di Fabio Geda

Fabio Geda pubblica con Einaudi Anime scalze.
Attraverso la struggente avventura di Ercole, un ragazzino costretto a diventare adulto, l’autore narra, con la pregnante leggerezza di cui è maestro, la fatica e la meraviglia di cercare un posto al mondo. Ercole è barricato sul tetto di un capannone, armato e circondato dalla polizia. Con lui c’è Luca, sei anni. Come sono finiti in quel luogo ameno? Fra primi amori, padri distratti, madri confuse e segreti scomodi con cui confrontarsi, saranno le pagine di Anime scalze a dircelo.
“Quella mattina, ricordo, scendendo dal furgone, afferrando il fucile dal sedile posteriore, ho guardato di sfuggita verso il bosco (…). Avevo quindici anni.”
Ercole Santià non ha avuto una infanzia facile, sempre a ricucire gli strappi quotidiani della vita. Lui e sua sorella Asia tirano avanti stento con suo padre, uomo tanto inadeguato quanto innocente. Vanno a scuola, crescono, si innamorano, qualche furtarello per sopravvivere… Fino a che ogni cosa intorno ad Ercole crolla. Nulla è in grado di fermare un tornado che tutto travolge, nemmeno Viola, l’amica del cuore. E’ sul punto di arrendersi quando viene a conoscenza del fatto che la madre, di cui non ha notizie da anni, vive non lontano da lui. L’incontro con lei lo mette di fronte alla necessaria reazione, compiendo una azione drammatica. Forse l’unica possibile, se vuole cambiare il proprio destino e quello delle persone che ama.
Buono nel profondo, ma dal destino segnato da un gesto avventato. Ci si arriva a tempo debito, alla svolta annunciata, ma senza grandi traumi. I ritmi sono diversi, più sonnacchiosi e pacifici. L’assedio, le volanti della polizia, non sono in realtà il momento clou. Aspetti qualcosa che non capita. Ciò che resta è un romanzo sincero, tenero. Nel linguaggio asciutto, ma nostalgico, tendente ai voli pindarici. Nei temi: le scelte fatte e quelle subite, le famiglie in cerca di nuove conformazioni, i cambiamenti a cui opporsi per paura di scoprirsi tagliato fuori. La riscossa delle anime scalze, che imparano a farsi notare. A lasciare impronte. Finalmente, a fare rumore. Storia bellissima.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi ha letto Fabio Geda, Nel mare ci sono i coccodrilli.
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

I delitti della salina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'altra donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il teatro dei sogni
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cose che succedono la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Midnight sun
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jane va a nord
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una grande storia d'amore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Proprio come te
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Il mantello
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Croce del Sud
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri