Dettagli Recensione

 
Nel muro
 
Nel muro 2018-11-14 18:10:56 Belmi
Voto medio 
 
1.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
1.0
Belmi Opinione inserita da Belmi    14 Novembre, 2018
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La baita maledetta

Il protagonista di questo romanzo decide di omettere il suo nome, per quanto riguarda il resto invece, è molto quello che racconta di se, forse anche troppo.

Maledetto è il giorno in cui decide di ristrutturare la vecchia baita che si trova spersa nel bosco, ad attenderlo, nascoste nel muro, ci sono tre mummie, sicuramente di donne, con strani segni addosso scritti in una lingua incomprensibile. Quelle mummie diventeranno la sua ragione di vita e la sua ossessione, saranno le “sue donne”.

Nato in una famiglia maledetta, per tutta la vita il suo pallino fisso sarà l’odio nei confronti delle donne. Un odio che nasce e cresce fin da piccolo, circondato anche da familiari e amici misogini. Per il genere femminile non ci sono mai belle parole, solo pensieri orribili e atteggiamenti non proprio delicati, ma dove lui non riuscirà ad arrivare, ci penseranno gli altri a completare l’opera.

L’incontro con le tre mummie diventa un lungo viaggio, ricco di digressioni in cui il protagonista spesso perde il filo del discorso per immergersi in altri pensieri e altri dettagli che spesso stancano il lettore o che nel mio caso non reputo così fondamentali. Spesso diventa ripetitivo, in alcuni casi monotono con ripetizioni su ripetizioni, che in un romanzo di 280 pagine, tolgono molto alla trama. Una trama che mi chiedo ancora perché scriverla.

In quella natura incontaminata sono molte le cose che accadono, alcune non sappiamo se “fantasiose” oppure “influenzate” dall’uso continuo da parte del protagonista di alcol e belladonna.

Nella prefazione si parlava di un libro commovente, appassionante e intenso. Personalmente ho trovato questo libro pieno di odio nei confronti delle donne e del genere femminile in generale. Un libro che mi ha lasciato molto disgusto e un’immagine delle persone non buono. Tutto il bello che riguarda la natura, nel mio caso è passato in secondo piano anche perché leggere cose così orribili, fatte alle donne, mi ha tolto tutta la fantasia per il resto.

Buona lettura.

Trovi utile questa opinione? 
140
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

13 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Romanzo davvero inquietante fede, non credo che lo leggerò. Complimenti a te per il tuo bel commento
Mi par di capire dalla lettura di questa recensione che Corona, dopo le scialbe prove degli ultimi anni, abbia tentato di ritornare al periodo d'oro di Storia di neve e di Il canto delle manere, ma che la vena artistica si sia definitivamente prosciugata, lasciando il posto solo al rancore per questo stato di povertà di idee, rancore che cerca di sfogare con un odio viscerale nei confronti dell'altro sesso. Non credo proprio che leggerò Nel muro, non voglio aggiungere un'altra delusione a quelle che ho provato con le ultime lettura delle sue opere più recenti.
Di Corona ho letto solo un libro, "La via del sole" : una grossa delusione.
In risposta ad un precedente commento
Belmi
18 Novembre, 2018
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Maria, inquietante rende bene l'idea.
Fede
In risposta ad un precedente commento
Belmi
18 Novembre, 2018
Segnala questo commento ad un moderatore
Avevo letto altri due libri di questo autore molti anni fa.. Questo mi ha veramente lasciato basita, non solo il tema trattato, ma il modo in cui ha scelto di raccontarlo. Ancora mi chiedo perché...
Federica

28 Novembre, 2018
Segnala questo commento ad un moderatore
Sono a metà libro e la nausea che sto provando a leggere questo odio per le donne mi sta facendo desistere dal buttarlo nel camino! come si può descrivere così bene la misoginia se non la si prova davvero? Corona ci spieghi per favore! cercavo passione e sto trovando solo odio feroce per le donne!
In risposta ad un precedente commento
Belmi
04 Dicembre, 2018
Segnala questo commento ad un moderatore
Ciao Mariapia, non so se l'hai terminato, ma sul finale la cosa peggiora ulteriormente.
Federica
In risposta ad un precedente commento

18 Dicembre, 2018
Segnala questo commento ad un moderatore
Ero appassionato ai libri di Corona ed allo stile fresco della sua scrittura. Con questo suo romanzo si è automummificato in un muro di silenzio. Leggerò solo recensioni... Non credo possa risorgere

18 Dicembre, 2018
Segnala questo commento ad un moderatore
Lo sto leggendo proprio in questo periodo. Un libro che mi è stato regalato, mai letto nulla di Mauro Corona. Concordo con le vostre opinioni. Troppe divagazioni, troppo odio, troppo rancore... eccessivo. Spesso, durante la lettura mi sono chiesta se fosse stato sempre questo il suo stile narrativo, o se si tratta solamente di una "scivolata" momentanea magari frutto di un momento di scarsa ispirazione. Ma allora perché scrivere?! In molti passaggi ho avuto l'impressione che tentasse semplicemente di riempire le pagine, viste le numerose ripetizioni di concetti già ampiamente illustrati. Sono a metà del libro e sicuramente mi è chiaro che il protagonista odia le donne, odia se stesso, odia la sua famiglia e odia il mondo.
In risposta ad un precedente commento

26 Dicembre, 2018
Segnala questo commento ad un moderatore
Io lo ho appena finito, è continuamente ripetitivo non so se doveva fare un certo numero di pagine e ripete sempre le stesse cose. Non lo consiglio per la violenza sulle donne e alla fine anche su gli animali. Mi aspettavo un finale diverso ed invece ha peggiorato il tutto. Lo sconsiglio con tutto il cuore.
13 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un dolore così dolce
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti di QLibri