Dettagli Recensione

 
PopCo
 
PopCo 2011-03-28 13:01:38 kobe
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
kobe Opinione inserita da kobe    28 Marzo, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

XOL*?+!KKS

Sì avete letto bene, non sono impazzito!! Il titolo è in codice e se volete scoprirlo dovete prima leggere PopCo (poveri voi!).
Ho pensato a lungo a cosa scrivere in questa recensione e soprattutto a “come”. Appena finito di leggere ho provato una sensazione di sollievo e questo già di per sé vi fa capire quanto mi sia costato portarlo a termine. Il mio primo approccio alla Thomas non è stato dei migliori, le aspettative erano alte, quindi forse è per questo che mi ha deluso.
L’inizio mi aveva incuriosito, le premesse erano interessanti e lasciavano ben sperare. Ho apprezzato molto l’ambientazione, una tenuta nella brughiera inglese ha sempre il suo fascino e da sempre a me piacciono molto le storie che si svolgono in spazi chiusi o comunque molto ben definiti. Poi però diventa tutto molto pesante. I flash-back sull’infanzia della protagonista da intriganti diventano noiosi, esattamente come le descrizioni dei codici (il troppo stroppia). Più divertenti invece alcuni indovinelli.
Tralascio la trama e arrivo al succo. Il messaggio che viene lanciato con forza è l’inquietante potere delle multinazionali nel condizionare i nostri stili di vita. È una denuncia contro le falsità del marketing e di tutto ciò che sta dietro la produzione e la vendita della stragrande maggioranza dei prodotti che compriamo. Tutto molto condivisibile, ma onestamente mi è parso essere trattato per il 90% del libro in modo un po’ troppo radical chic, con un tono quasi compiaciuto, per poi addirittura assumere una visione marxista del capitalismo. Mah…
Sarà che certe cose le ho studiate (quindi capisco di cosa si tratta quando si parla di focus group, tecniche di marketing, teoria delle reti, pensiero laterale, ecc.) e mi appassionano, ma su certi argomenti preferisco leggermi Naomi Klein.
La sensazione è che si tratti di un pot-pourri di tutti i mali del mondo: dallo sfruttamento del lavoro minorile, agli inganni della pubblicità che ti fa acquistare quello di cui non hai bisogno, dalle condizioni disumane in cui sono trattati gli animali destinati al mercato alimentare (da qui l’esaltazione del veganismo) alla necessità di ricorrere alla medicina omeopatica, fino al conformismo che quando sei adolescente ti costringe ad allinearti ai trend dei fighetti della scuola per essere accettato, altrimenti sei considerato strambo.
Se non ci va bene qualcosa, se ci vogliamo contrapporre ad un dato Sistema, personalmente preferisco la parola “ribellarsi” a “sabotare”. Il ribelle si oppone al sistema mettendoci la faccia, il sabotatore lo fa nascondendosi e usando gli stessi mezzi meschini dei potenti, che ti fregano subdolamente facendoti credere di essere dalla tua parte per poi sfruttare la loro posizione per fare solo i propri interessi.

P.S.: dato che comunque non riesco mai ad essere cattivo fino in fondo, ho deciso di dare alla Thomas una seconda chance. Un giorno leggerò anche l’Isola dei Segreti, con la speranza che sia solo una bella storia, senza troppo pretese….

P.S.2: ovviamente il titolo non è in codice, è un semplice raptus da tastiera!!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

14 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Bella recensione!
L'isola dei segreti ti piacerà secondo me
E' completamente diverso...
In risposta ad un precedente commento
kobe
28 Marzo, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Piero!! Ho proprio bisogno di qualcuno che mi convinca a leggerlo!!
Una super-recensione Kobe, l'avrei votata dieci volte!!!!
Bella davvero, sentita e ben ponderata! Non lo leggerò...
Tu invece leggi tranquillamente L'isola, ti svagherai un po' ;)
a presto!!! Ciauuu
Ma che bella recensione!!!
Secondo me la Thomas non è convincente
In risposta ad un precedente commento
kobe
28 Marzo, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie mille!! In effetti sarei curioso di sapere cosa ne pensi, ma non ti voglio così male! Leggerò sicuramente L'isola (ma prima mi riprendo!!!).
Ciao ciao
Mah, tempo fa l'avevo trovato anche in offerta: però mi ha disincentivata la mole (proporzionata alla grandezza dei caratteri!!), ma nella vita mai dire mai: se me lo dovessero proprio regalare..... :)))))
;)
In risposta ad un precedente commento
piero70
28 Marzo, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
mah...secondo me con l'isola dei segreti ha raggiunto il top....
almeno finora...
faye se vuoi ti regalo la mia copia..
:)))
Immaginavo ....uno scroscio di messaggi colmi di generosità!!! ;))))
Bellissima recensione, l'ho letta con grandissimo piacere !
Peccato che il libro in questione viene da te sconsigliato, gli argomenti potevano essere interessanti...
il nocciolo della questione è proprio questo: argomenti molto validi ma manca sempre "qualcosa".....!
14 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
I delitti della salina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tempi duri
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
L'altra donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il teatro dei sogni
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cose che succedono la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Midnight sun
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jane va a nord
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una grande storia d'amore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Proprio come te
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri