Dettagli Recensione

 
La sottile linea scura
 
La sottile linea scura 2011-05-14 17:31:03 joshua65
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
joshua65 Opinione inserita da joshua65    14 Mag, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Texas on My Mind

Basta entrare nel sito ufficiale di Lansdale per capire subito che abbiamo a che fare con un prolifico scrittore americano, formatosi leggendo migliaia di fumetti e guardando altrettanti B-movies. Così come ampia è la sua bibliografia, che spazia tra il giallo e l’horror, la fantascienza e il western, e non sempre generi mutuamente esclusivi tra loro. Più costante, invece, il teatro dove ambientare le sue storie, il Texas, che per il nostro costituisce una sorta di perfetto microcosmo, magico e variegato, crudele e passionale.

Infatti, in “La sottile linea scura” (non perfetta traduzione di un più efficace “A Fine Dark Line”) siamo nel Texas, anno 1958, nella più lunga estate calda di Stanley, sensibile e curioso tredicenne che s’imbatte per caso in un cofanetto semisepolto, contenente misteriose lettere d’amore.
Deciso a scoprire chi sono gli autori e cosa raccontano realmente (e chi non lo farebbe a tredici anni ?), Stanley si fa aiutare da Callie, la tanto carina sorella maggiore, ma non per questo vuota ed antipatica come vorrebbe il solito copione, Buster, anziano uomo di colore, oramai disilluso dalla vita, ma ricco di grande umanità, e Richard, amico di Stanley, spesso in fuga da un padre autoritario e violento.

E’ la partenza a razzo di una mirabolante storia che mescola avventura e mistero, amicizia e amore, ma che non tralascia una riflessione sul razzismo e la tolleranza e la malinconia che attraversa tutti noi, quando lasciamo l’infanzia per addentrarci nell’età adulta.
Il finale è col botto, inatteso e scioccante.

Meno manicheo ed estremo di altre volte, Lansdale preferisce confondere un po’ le acque, presentandoci personaggi né troppo buoni né troppo cattivi, piazzando proprio li, in mezzo a questi confini meno netti, la sua sottile linea scura.

Ladies & Gentlemen: Let’s get rock ! Leggere Lansdale anche questa volta è un Esperienza.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Lansdale, King, Koontz, Bradbury, Matheson, ...
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Ottima recensione, joshua! Thanks ;)
Grazie Faye!
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Del nostro meglio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La vita intima
Valutazione Utenti
 
2.5 (2)
La libreria dei gatti neri
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Caminito. Un aprile del commissario Ricciardi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un giorno come un altro
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bell'abissina
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Schiava della libertà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ombre
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
I ragazzi di Biloxi
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La vendetta del ragno
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole cose da nulla
Valutazione Utenti
 
3.5 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Essere lupo
Certi sconfinamenti
Una buona madre
Se vado via
Ultima chiamata per Charlie Barnes
Finché non aprirai quel libro
Piccole cose da nulla
La stella del mattino
Bournville
Due settimane in settembre
La fornace
Il libro delle luci
Il peso
Notte di battaglia
La vita prima dell'uomo
Le strane storie di Fukiage