Dettagli Recensione

 
Libri da ardere
 
Libri da ardere 2011-12-17 09:24:39 lucabettin
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
lucabettin Opinione inserita da lucabettin    17 Dicembre, 2011
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Libri da ardere

Libri da ardere non è un romanzo tradizionale, è scritto e strutturato come un’opera teatrale.
Un’ambientazione scarna. Una stanza spoglia a parte una grossa libreria piena di libri. Due sgabelli. Una stufa di ghisa, spenta. Tutto il resto è già stato bruciato.
Un professore universitario. Il suo assistente. Una studentessa all'ultimo anno, sua fidanzata.
Fuori imperversa un conflitto lungo e feroce. E’ il secondo inverno d’incessanti bombardamenti.
Dentro l’abitazione fa un freddo pungente e insopportabile, l’unico sistema per scaldarsi è bruciare, di volta in volta, alcune opere.
Quali gettare nella stufa? Quali salvare? Perché?
I testi dei libri s’incastrano con il gelo che i personaggi accusano e con la follia della guerra.
Intorno a questa situazione s’intrecciano inattese e non consuete domande e risposte. Con il passare delle ore, i punti di vista cambiano, le priorità si spostano, i giudizi sul passato e sul futuro si modificano, i comportamenti derivati dalle privazioni prendono una piega imprevedibile.
L’istinto animale prenderà il sopravvento o la ragione riuscirà a resistere?
Il confine tra le due cose quanto si dilaterà? Quante volte sarà possibile oltrepassarlo senza perdersi definitivamente?

Cosa ha combinato questa volta Amelie?
Pronti. Via. Dietro la guerra che sovverte e ingarbuglia i valori e le convinzioni, la vita e la letteratura si mischiano tra ironia e follia. TUTTO VACILLA.
La Nothomb ha dipinto una danza tra le virtù e le debolezze degli uomini, un’analisi sarcastica e a volte impietosa riguardante il mondo della cultura e le certezze che ci portiamo appresso.

Irriverenza. Genialità. Ritmo. Una spruzzata di sana e rigenerante pazzia.
Signore e signori: Amelie Nothomb.

PS: Come il solito, quando parlo di quest’autrice, non bisogna considerare quello che scrivo come attendibile, ma solo come una sfacciata e poco obiettiva serenata di un innamorato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
A chi piace la geniale follia della Nothomb
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

13 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Wow...dopo questa recensione costituirebbe un crimine non leggerlo:))
Bellissima!
In risposta ad un precedente commento

17 Dicembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Troppo buona, non dimenticare che io sono di parte con questa scrittrice, quindi poco attendibile... :-)
In risposta ad un precedente commento
Ally79
17 Dicembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Ahaahahaha mi fido lo stesso!E se lo dovessi trovare illeggibile sarò clemente...l'innamoramento è tutto tranne una colpa :))
In risposta ad un precedente commento
EvaBlu
17 Dicembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Oh, Luca!..devo assolutamente riprenderla la nostra Amelie... Dopo Acido Solforico mi sono fermata! :(...
Ovviamente concordo: l'innamoramento è tutto tranne una colpa! :))
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
17 Dicembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
oh oh oh cuore infuocato non si smentisce mai quando parla della sua madamoiselle :-)
Bellissima recensione, ovviamente lo metto in LD, come non potrei ?

17 Dicembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
La leggerò prima o poi.
Grazie per averla recensita su QLibri!
Forse fra sage tolkeniane, romanzi storici, classici e bla bla bla, non l'avrei scoperta facilmente! ;-)

In risposta ad un precedente commento

18 Dicembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Troppo buone ragazze, GRAZIE di cuore :-)
la trama mi incuriosisce...
dalle prime righe della recensione "Quali gettare nella stufa? Quali salvare? Perché?", non so perchè, mi sono venuti in mente i game books, ve li ricordate? hanno avuto poca storia, ma a me piacevano un sacco...

In risposta ad un precedente commento

19 Dicembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
Io non me li ricordo... :-( , sarò troppo vecchio!

A parte gli scherzi, tieni presente che è strutturato come una vera e propria opera teatrale, quindi è un libro atipico. Per chi vuole esercitarsi poi, nell'edizione ROBIN che ho comprato io, c'è, in coda, anche la versione originale in francese.
In risposta ad un precedente commento
elfina
19 Dicembre, 2011
Segnala questo commento ad un moderatore
se ti dai del vecchio, involontariamente stai dando della vecchia anche a me!!! ahahah sono durati davvero poco, io e mio fratello ne avevamo due regalati dal mio caro zietto che ci ha trasmesso la passione per i libri, eh si lui li scovava proprio tutti!!!

wow opera teatrale, io adoro il teatro. Sto anche facendo un corso quindi potrebbe essermi utile :-) e vai in wish!!!
13 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri