Dettagli Recensione

 
Il gioco dell'angelo
 
Il gioco dell'angelo 2012-01-19 17:35:10 Maria Enne
Voto medio 
 
1.8
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
2.0
Opinione inserita da Maria Enne    19 Gennaio, 2012

Una Strada senza Uscita

Dopo "L'ombra del Vento" ecco la Grande Delusione. L'inizio è coinvolgente, ma la storia si estende per le eccessive 670 pagine che non bastano a sviluppare e a portare a compimento nessuno degli spunti iniziali. Situazioni aperte e mai chiuse, troppi personaggi introdotti al solo scopo di confondere "acque" e storia, ridondanza di dettagli noire e a volte raccapriccianti, finale frettoloso che non sostiene e non scioglie tutti gli interrogativi e le domande suscitate nel corso della narrazione. Si salvano solo le descrizioni suggestive di una Barcellona tenebrosa e piena di mistero, ma che alla distanza diventano pesanti e ripetitive (il Raval e il Paseo del Born appaiono quasi in ogni pagina. Le autocitazioni del precedente romanzo -Sempere e il Cimitero dei Libri Dimenticati- sembrano del tutto gratuite. L'epilogo è un post-it maldestro e moraleggiante che a sua volta non risolve nulla. Peccato...

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il castagno dei cento cavalli
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Sulla pietra
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Qualcun altro
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il bacio del calabrone
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Stivali di velluto
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Giorno di vacanza
Génie la matta
Mattino e sera
L'anno che bruciammo i fantasmi
T
Il mondo invisibile
Moriremo tutti, ma non oggi
L'estate in cui mia madre ebbe gli occhi verdi
Una primavera troppo lunga
La vedova
Il bambino e il cane
Giù nel cieco mondo
Il mantello dell'invisibilità
Lunedì ci ameranno
Se solo tu mi toccassi il cuore
La salita verso casa