Dettagli Recensione

 
Libri da ardere
 
Libri da ardere 2012-01-19 22:11:02 piero70
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
piero70 Opinione inserita da piero70    20 Gennaio, 2012
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Cinismo a piene mani

Io non vorrei passare per lo stroncatore di "best qsellers", ma sono un po' esterrefatto.
Questo libro è di una freddezza e di un cinismo incredibile.
Non so se anche gli altri saranno così, ma non credo che mi piaccia tanto questa autrice.
La guerra e il freddo come motori e benzina delle azioni umane, che poi più tanto umane non sono più.
La ragione azzerata dal bisogno di calore.
E alla fine la morte vista come benefica via d'uscita.
Sì è la guerra ma è terribile.
Il professore è meschino, Marina è animale, Daniel è l'unico che presenti un minimo di sentimento ed è rimarchevole che inizi a presentarlo proprio quando gli altri smettano di farlo.
Questa scrittice ha una visione fredda e distaccata dalla sua stessa storia.
E' un comportamento che ho già visto in altri autori, quando vogliano prendere le distanze dall'universo da loro stessi creato.
Ci lancia in faccia qualcosa di sgradevole e poi scappa a nascondersi dietro un paravento.
Il gioco di quali libri salvare è solo un pretesto per parlare d'altro.
L'uomo in condizioni estreme retrocede a animale. Punto. C'era bisogno di scriverci un libro in tal guisa?

Vorrei infine giustificare le due stelline allo stile. Io ODIO i libri in forma di copione teatrale. Ma è una mia misera opinione personale.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
172
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

18 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Due libri diversi due "vedute" quasi uguali su questa amatissima Amelie Nothomb....non ci posso credere....pensavo di essere l'unica......grazie ciao
In risposta ad un precedente commento
piero70
20 Gennaio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
l'importante è il coraggio di esprimere le proprie idee....
:)))))))))))))

e di cosa?
ciao!!
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
20 Gennaio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Questo non l'ho letto ma e' in LD , lo leggero' senz'altro anche se pure io non amo lo stile teatrale.
Mi permetto pero' di commentare perche' ho letto altri due libri dell'autrice e vedo molta Nothomb nella tua descrizione, Piero.
Si , lei e' crudele, lei e' spietata, lei e' diretta, lei e' distaccata.
Ma mentre tu vivi l'autrice come qualcuno che ti colpisce in mezzo agli occhi e scappa a nascondersi, io la vivo come qualcuno che mi colpisce e mentre io mi sto ancora riprendendo dallo shock e' ancora lì davanti, che mi guarda dritta negli occhi.
Mi piacciono queste visioni totalmente contrapposte sull'autrice.
Evidentemente e' una di quelle scrittrici con cui entri in sintonia e ami da subito o che detesti irrimediabilemnte.
A me questo suo stile piace, la trovo originale e diretta, mi stimola molto. Son curiosa di leggere anche questo.

Ops...ho chiacchierato troppo...Sorry :-)
Ciao ragazzi.
In risposta ad un precedente commento
piero70
20 Gennaio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Io non so come siano gi altri libri, ma trovo che sia troppo facile scrivere così. I personaggi hanno una sola dimensione. Non ti sorprendono. Cinici e bastardi.
Un libro che si poteva condensare in una frase.
Non mi hai preso zia Amelia!
:))
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
20 Gennaio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Boh, non posso dibattere troppo su questo libro non avendolo letto.
Mi espongo sugli altri e in generale sull'autrice nei due che ho letto io.
Non e' cosi' facile scombussolare gli animi in cosi' poche parole e scrivere con uno stile cosi' distaccato ma perentorio.
E' una alternativa, picchia duro e con precisone.
Nel primo libro che ho letto era l'omicidio di una donna.
Nel secondo l'Olocausto.
" i personaggi hanno una sola dimensione, sono cinici e bastardi "
SI, sono tutti assassini e lei li vede e li racconta come tali.
Si e' vero , lei non ricama . Ma destabilizza e fa pensare .
:-) W IL LIBRAIO
In risposta ad un precedente commento
gio gio 2
20 Gennaio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
MA...Piero : "massacratore di qbest sellers":))))

non ho ancora letto nulla di quest'autrice, ma ce l'ho in wl da un po' di tempo, dai commenti, mi pare comunque di aver compreso, ovviamente correggettimi se sbaglio, che appartenga a quel genere di scrittori che vengono o adorati oppure stroncati, senza vie di mezzo insomma, alcuni lettori se ne innamoranono mentre invece, altri, possono arrivare persino a detestarli!!!

In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
20 Gennaio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Devo battere Piero in velocita'...
Si GIo e' cosi' e' cosi' .
Leggila dai che son curiosa, se non altro con tutto questo parlarne sei preparata allo stile !
In risposta ad un precedente commento
gio gio 2
20 Gennaio, 2012
Ultimo aggiornamento:
20 Gennaio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
sarà fatto, non presto, perchè ho tre libri sul comdino da smaltire - di cui uno un bel tomo - ma la leggerò, SICURAMENTE!!!
In risposta ad un precedente commento
piero70
20 Gennaio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
io faccio parte sicuramente dei suoi detrattori...
:))
In risposta ad un precedente commento
kobe
20 Gennaio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Bella recensione e bella discussione...è la testimonianza di come un libro o un autore possano suscitare reazioni assolutamente contrapposte!!
Non conosco l'autrice, né tanto meno il libro, ma capisco la reazione di Piero perché, cinismo a parte, avere la percezione di uno scrittore distaccato non è il massimo. Capisco però anche CUB che consocendo bene l'autrice è in grado di coglierne meglio lo stile!
Che dire, la leggerò e me ne farò un'idea anche io!!!!
;)
18 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Le ossa parlano
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
Annientare
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Léon
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri