Dettagli Recensione

 
La scuola degli ingredienti segreti
 
La scuola degli ingredienti segreti 2012-07-27 17:24:03 ombraluce
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
ombraluce Opinione inserita da ombraluce    27 Luglio, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un inno alla buona cucina e alla condivisione

"Il cibo può essere il veicolo, ma il carburante sono le persone!" Questa è la frase che si può trovare nell'intervista finale all'autrice del libro, Erica Bauermeister. Un'idea interessante riportare questa conversazione, poichè ci permette di capire lo spirito con cui il libro è nato e lo smisurato amore per ricette e ingredienti che da esso traspare. In effetti, per essere una che offriva spesso come cena maccheroni al formaggio in scatola (abitudine nel mondo frenetico di Seattle), la permanenza di due anni in Italia è stata veramente un'occasione per scoprire un modo totalmente diverso di cucinare, un modo in cui "gli ingredienti fanno parte di una conversazione" e il cibo può trasmettere quella sensazione di familiarità altrove sconosciuta. Da qui la necessità effettiva, per Erica, di iscriversi a un corso di cucina una volta tornata a Seattle e di trasmettere in un libro una storia ambientata in un corso simile, ricreando il tepore di certe serate trascorse a cucinare insieme, scoprendo nuovi gusti e nuove magie. E il libro riesce perfettamente nell'intento! Lilian, la proprietaria di un delizioso ristorante circondato da antichi ciliegi e cumuli di erbe aromatiche, ha affrontato e vinto, da ragazzina, la sfida di risvegliare la madre dall'esaurimento in cui era caduta dopo l'abbandono del marito. L'ha fatto attraverso il cibo: con un buon purè di patate, uno dei cibi più confortanti, l'ha aiutata a sentirsi al sicuro, poi, con una cioccolata calda al caffè e anice, le ha ricordato la passione e,ancora, con una fragrante mela semplice e fresca le ha ricordato la vita presente, richiamandola a sè. Per Lillian, quindi, il cibo non è semplice nutrimento per il corpo, ma diventa uno strumento per mandare alle persone messaggi di amore, perdono, comprensione, solidarietà e amicizia. E la sua scuola di cucina è davvero speciale... Sapori, ingredienti e consistenze vengono amalgamati in modo da riportare la felicità nella vita dei suoi iscritti: Claire, giovane sposa con due bimbi piccoli e tutte le problematiche del caso, si sentirà nuovamente "persona" assaggiando una squisita polpa di granchio; Carl ed Helen, anziani coniugi, riscopriranno le radici del loro amore assaggiando una deliziosa torta bianca, come quella che al loro matrimonio non avevano potuto avere... La giovane Chloe capirà il suo valore e riuscirà a lasciare l'egoista fidanzato dopo aver cucinato delle appaganti tortillas, e così via ... ogni protagonista riuscirà ad individuare quel particolare ingrediente che gli permette di trovare che cosa manca nella sua vita. Alla fine, giustamente, anche Lillian scoprirà questo ingrediente... ma per conoscerlo dovete leggere il libro!

P.S. Non ultimo, mi ha fatto anche piacere veder descrivere in modo soave alcuni prodotti italiani che fanno veramente la differenza: pomodori fiorentini, dadi italiani, prosciutto e melone...

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
111
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

5 risultati - visualizzati 1 - 5
Ordina 
Un libro confortante che è piaciuto anche a me...però ...hai detto tutto, ci sono troppi spoiler...
InteressanteAggiungo in lista...grazie :)
P.s.è verissimo il purè è confortante!!!!
In risposta ad un precedente commento
ombraluce
27 Luglio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Ehm... mi sono fatta trasportare dalla voglia di comunicare l'intreccio tra cibo e vita che permea tutto il libro... chiedo venia!!! Però dai, c'è ancora tanto da scoprire...
Che succulenta recensione! Romanzo interessante!!
In risposta ad un precedente commento
ombraluce
28 Luglio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie!!! Unica avvertenza: non adatto ai vegetariani... :-)))
5 risultati - visualizzati 1 - 5

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Lo splendore del niente e altre storie
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri