Dettagli Recensione

 
Sunset Limited
 
Sunset Limited 2012-09-08 12:23:38 DanySanny
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
DanySanny Opinione inserita da DanySanny    08 Settembre, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Qual è il tuo Sunset Limited?

E' un testo tormentato, vorticoso, implacabile.
Un dialogo ininterrotto in una poverissima cucina. Una Bibbia sul tavolo, un Bianco e un Nero ai due capi della tavola.
Non sono due etnie a contrapporsi, ma idee e mondi differenti. Sapori, visioni, vissuti che si intrecciano nell'esasperazione dello scontro tra vita e morte mentre sprazzi di tagliente disperazione e sottile ironia rimbalzano tra vertigini e voragini di illusione e disperazione.
Due concezioni antitetiche rimangono sospese nella metafisicità di un dibattito quasi etereo, eppur pericoloso come lame.
Battute tra un professore e un nero, un ateo e un credente, la morte e la vita, la disillusione e la speranza.
E' l'eterno conflitto che si agita nella mente e prende forma sulla carta, con mirabile stile, mentre pensieri baluginano diretti e profondi nella coscienza.
Un dialogo che è ombra sfiorata dalla luce, confronto i cui temi rimangono quasi inafferrabili, convulsi come la vita stessa.
Una riflessione che non offre risposte, ma solo interrogativi. Cos'è che spinge al suicidio? Qual è la molla che scatta affinché una persona possa gettarsi sopra un treno ed abbracciare la morte? Qual è lo scopo dell'uomo su questo pianeta? La vita, è davvero un campo di lavori forzati dove ogni giorno vengono prelevate persone innocenti?
Non ci sono soluzioni, soltanto spunti per riflettere, per addentrarsi nel Sunset Limited, il confine tra vita e morte, il tramonto di ognuno di noi.
Cos'è la fede? Cos'è Dio? Perchè non c'è speranza, anzi, perchè la si perde? Da dove proviene tutta questa sfiducia? Perchè si arriva ad un punto in cui l'unico desiderio è morire, diventare nulla, nemmeno cenere, strapparsi da questo atomo nell'Universo in cui l'ombra sembra spesso più forte della luce?

McCarthy indaga l'animo umano, riflette sulla società, tra sottigliezze che alternano banalità, contraddizioni e ingenuità, presenta un dibattitto che è la natura stessa dell'uomo, due visioni in cui ognuno si riconosce e su cui ognuno cerca di crearsi una propria opinione.

Qual è il passo che ci separa dal Sunset Limited? Lo spazio e il tempo che ci separano dall'abisso del suicidio?
Probabilmente la speranza in qualcosa di migliore. Una speranza che però rischia di essere illusione, una menzogna. Forse è la fede, forse è Dio, per chi crede. Ma per chi non crede è forse l'ignoranza, il non dubitare, il non porsi domande.
E allora cos succede quando ci si interroga? L'uomo di cultura, capace di riflettere, può scegliere ancora se vivere o meno, se fare qualcosa affinché tutto cambi. L'uomo di fede mette il suo credo alla prova. La luce rischia di essere oscurata.

La vera salvezza, forse, non è la speranza, ovvero l'inattiva sicurezza di un'illusione fasulla, ma la capacità di reagire, di non scendere a compromessi con la rassegnazione. La vera salvezza è il coraggio di ricominciare, di ricostruire un mondo, o soltanto una vita, che sappia opporsi al degrado, alla sofferenza, alla "disperanza". per alcuni è la vita di Gesù, per altri è una vita che non esiste. E per i secondi il Sunset Limited rischia di distare pochi centimetri. Per i primi il Sunset Limited è una consolazione, che però rischia di trasformarsi in una drammatica disillusione.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
250
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

9 risultati - visualizzati 1 - 9
Ordina 
Complimenti Daniele, una bellissima e puntuale recensione che mi ha fatto venir voglia di leggere questo libro.

08 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Bravo Dany! L'hai letto "Non è un paese per vecchi"? E' l'unico che ho letto di quest'autore, e l'ho trovato abbastanza gradevole =) Te lo consiglio.
In risposta ad un precedente commento
DanySanny
08 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Annamaria! Ho dimenticato di scrivere che è un'opera teatrle, o per lo meno la struttura è quella.. un cosa curiosa è che ai testi teatrali che ho letto ho sempre dato il massimo dei voti, indimenticabile è per me il Caligola di Camus, ma questo Sunset Limited è estremamente affascinante..

@Cecilia: Grazie! No, di lui ho letto solo questo, ma in casa ho Suttree, che ho però abbandonato perchè era lessicalmente troppo difficoltoso per me, ci dovrei riprovare, vediamo se dopo un'altra trentina di libri mi sembra più approcciabile!
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
08 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Questo devo leggerlo anche io, me l'ero segnata dopoi LA STRADA (bellissimo).
Eeeehhhh come si fa a leggerli tutti ?!
Disamina puntuale, come sempre !!!
Ho amato McCarthy de "La strada", te lo consiglio spassionatamente!!!! per me è un piccolo gioiello !!!!
In risposta ad un precedente commento
petra
08 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Ottima recensione Dany,temi importanti su cui riflettere....Metto in wish list anche qto!
Ale96
08 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
F- A- N- T- A -S- T- I- C - O!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Come si fa a non amare le tue recensioni e non a sbalordirsi di fronte alla tua ( anzi, vosta) saggezza e filosofia???????
Bravo, bravo e ancora bravo!!!!! Dopo il ripasso di Greco mi serviva proprio una delle tue sentite e profonde recensioni!!!!!!
In risposta ad un precedente commento
DanySanny
08 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Silvia! Lo leggerò sicuramente, mi ha colpito!!

Federica: Grazie! Leggilo, non te ne pentirai, poi è breve quindi non richiede molto temop, ma tiene la mente impegnata!!

Alessandro. Bravo! Vostra, hai detto bene!
In risposta ad un precedente commento
DanySanny
10 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
@Cub: Hai ragione, ce ne sono troppi, e il tempo è troppo poco... il problema, che poi non è un problema ma anche una bellezza- è che per leggere un libro ci vuole del tempo, non è come un film che dura due orette (generalmente) è un persorso più lungo e complesso, anche se, per leggere questo Sunset Limited non ci vuole molto, è breve, essendo un 'opera teatrale, almeno in apparenza....
9 risultati - visualizzati 1 - 9

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

I delitti della salina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'altra donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il teatro dei sogni
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cose che succedono la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Midnight sun
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jane va a nord
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una grande storia d'amore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Proprio come te
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
Troppo freddo per Settembre
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Fu sera e fu mattina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Il mantello
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Croce del Sud
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri