Dettagli Recensione

 
Dopo di lei
 
Dopo di lei 2013-02-09 05:07:50 petra
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
petra Opinione inserita da petra    09 Febbraio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dopo di lei

“ Dopo di lei” è la traduzione del più riuscito titolo originale “How to Talk to a Widower”, Come parlare a un vedovo. Una storia semplice, a tratti tenera e divertente, a tratti ardua, spinosa, dolorosa. Ho riso e mi sono sinceramente commossa nel leggere queste pagine; schizofrenia mia a parte, trovo che quando un romanzo riesce a fondere in sé un argomento importante con frasi e situazioni francamente esilaranti, allora sia un libro assolutamente da leggere.

Doug, ventinove anni, è rimasto improvvisamente vedovo: solo, nudo , inerme di fronte al dolore più profondo che si possa immaginare: sopravvivere a chi si ama visceralmente .

Davanti a sé, apparentemente, il vuoto. Una fila di giorni tutti uguali, il ricordo che bussa alla porta ossessivo, impossibile da soffocare, aspro e crudele; né servono a qualcosa i tentativi di chi gli sta accanto per farlo emergere dalla nebbia della sofferenza . Perché a volte il dolore è anche questo, credo, un rifugio; cercare di uscirne può costare più che rimanervi intrappolati.

Doug però dispone di alcune risorse del tutto inaspettate: la sua bizzarra famiglia, che a volte pare insopportabile per tic, manie e stramberie, degni di ogni famiglia che si rispetti, e il figlio che la moglie ha avuto dal precedente matrimonio, Russ. Russ di anni ne ha sedici, ed è un groviglio di rabbia, inquietudine e sensibilità. Detta così non sembrerebbero elementi di grande aiuto… Ma la vita a volte ha il senso del paradosso, e ciò che può sembrare un ostacolo si rivela uno stimolo di cui avevamo bisogno. Doug e Russ cresceranno insieme, e troveranno un modo tutto loro di affrontare il loro enorme dolore, magari non superandolo totalmente ( ma si superano mai certe ferite?) ma riprendendo, finalmente, a vivere.

Un capitolo a parte meriterebbero le tante scene a dir poco esilaranti che fanno da contraltare ai momenti più profondi: i tanti (disastrosi) appuntamenti al buio organizzati da vicini e parenti, ; il padre naturale di Russ che, furioso, si arrampica goffamente sul tetto della casa di Doug per riacciuffare il figlio; un matrimonio dove per poco non scappa pure la sposa…

Insomma, “Dopo di lei” si fa leggere d’un fiato e, a mio avviso, sa regalare attimi di intensa, giocosa e pura bellezza.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
260
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

20 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
riesci sempre a cogliere i sentimenti e le emozioni nel profondo, brava Fede!
Bravissima Fede! Esprimi sempre con grazia e cuore, con il tuo stile fluido, senza inutili parole pompose :)
In risposta ad un precedente commento
petra
09 Febbraio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
@Silvia e Ste: Grazie davvero, siete sempre generosissimi...un bacione, buon week end a voi.
A me sembra più bello il titolo in italiano, una volta tanto :-) Bella e convincente recensione!
E vvvvvai finalmente qualcuno che recensisce questo libro carinissimo !
Comunque siamo in due schizo, anch'io ridevevo e piangevo in continuazione, ricordo bene di averlo letto d'estate, in pausa pranzo all'ombra di un albero di un parcheggio :-)
UNo di quei libri "intermezzo" che valgono .
Brava Fede !
Anche a me per una volta piace di piu' il titolo italiano (l'unica?). Anzi, pure il nome dell'autore si adatta al contenuto, io quando accenno a questo libro dico : DOPO DI LEI DI JONATHAN TROPPER.
Tutto un titolo :-)
In risposta ad un precedente commento
petra
09 Febbraio, 2013
Ultimo aggiornamento:
09 Febbraio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
@Cri: che ridere.ma sai perchè il titolo italiano non mi convinceva? Perchè pensavo a quando si dice a una signora "Prego, dopo di lei",e non capivo cosa c'entrasse!!!:D :D!!! Che esaurimento!!!!
@Cub : son troppo contenta sia piaciuto anche a te!Vero che è carinissimo? E poi certe descrizioni familiari mi hanno fatto rotolare dalle risate....adesso se riesco vorrei leggere qualcos'altro di quresto autore!:))
"Sopravvivere a chi si ama... "
Il tuo commento sprizza simpatico entusiasmo! :)
Ciao
In risposta ad un precedente commento
petra
09 Febbraio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Bruno!:-)
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
09 Febbraio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
IO subito dopo questo ho comprato...ASpetta che vado di là a vedere...
Eccomi: TUTTO PUO' CAMBIARE.
Pero' non l'ho ancora letto, lo conservo per l'estate (quale estate non so visto che saranno almeno due anni che ce l'ho! Nessuna fretta )
20 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri