Dettagli Recensione

 
Gli scherzi del Dragone
 
Gli scherzi del Dragone 2013-05-30 19:35:36 andrea70
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
andrea70 Opinione inserita da andrea70    30 Mag, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Tu in cosa credi?

Mentre Paul e Christine ad Hong Kong cercano di dare una stabilità alla loro strana relazione, lei riceve una lettera dal fratello , Da Long, che non vede da quando era bambina e di cui non aveva saputo più nulla. E' una disperata richiesta di aiuto, che Christine ascolta solo perchè sostenuta da Paul che l'accompagna in Cina , il paese da cui era fuggita molti anni prima e dove aveva subito privazioni ed abusi che tuttora la turbano.
In un piccolo villaggio la moglie di Da Long giace priva di conoscenza su un letto, la diagnosi dei medici che l'hanno visitata è una sentenza senza scampo, ha avuto un ictus devastante e non riprenderà mai conoscenza. Ma Da Long non si arrende e spera che Christine conosca qualcuno che lo possa aiutare a far curare la moglie , in realtà Christine non può fare nulla e in lei c'è parecchia inquietudine e diffidenza riguardo al fratello , cosa ne è stato di lui in tutti questi anni e perchè si fa vivo solo adesso ?.
Christine ha anche pressanti impegni di lavoro e rientra ad Hong Kong consapevole di non poter fare nulla per cambiare le cose, ma Paul intuisce che c'è di più e scopre che nel villaggio di recente altre persone hanno subito quello che sembra un ictus, c'è una fabbrica vicino ad un fiume dove forse gli abitanti del villaggio andavano a pescare, una fabbrica protetta dai poteri forti del partito. Più Paul si avvicina alla verità e più la sua vita e quella dei figli di Da Long saranno in pericolo, scoprirà il passato di Da Long e quello che forse non si può perdonare , ma al tempo stesso la sua ricerca diventa la ricerca di sè stesso e l'accettazione del fatto che la vita ti da un'altra possibilità.
Tra le pagine del romanzo abbiamo anche anche quello che pensa la moglie di Da Long mentre "sente" la vita attorno a se, l'affannarsi degli altri per accudirla e capisce la propria impossibilità di comunicare, sono pagine piene di sentimento e di dignità, forse le più toccanti del libro.
Sendker ha vissuto per decenni in oriente e ci parla di un modo di vivere che si affaccia al futuro ma è ancora molto ancorato ad un passato fatto di filosofia, sentimento e un pò di superstizione, alcune considerazioni dei personaggi rispecchiano un "pensiero" che per noi occidentali è spesso estremo , a volte troppo sentimentale e a volte cinico. La Cina è cambiata, sono cambiati i governanti, ma sono cambiati anche i valori su cui si fonda il governo, sono gli stessi su cui si fonda la vita di un uomo semplice ?.
Come sempre Sendker scrive con grande sentimento, scava nell'animo umano con sconcertante naturalezza, le pagine scorrono veloci e pur non essendo un thriller il racconto avvince il lettore , lo avvolge nella sua trama di rapporti umani in bilico tra l'amore e l'odio, il realismo e l'illusione, la vendetta ed il perdono .
Splendida la risposta che si da il protagonista alla fine ad una domanda difficile : "In che cosa credi ? Nella forza riposta in ogni cuore. Alla speranza. Alla promessa. All'incantesimo. Alla grandezza, alla tenerezza, alla singolarità che c'è in ogni creatura. All'amore che ognuno è in grado di dare. Una fede semplice, pura, nella vita con le sue tragedie e la sua bellezza."

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

3 risultati - visualizzati 1 - 3
Ordina 
La tua recensione è intrigante e nel contempo delicata...mi piace molto!
Pia
La stavo aspettando !!!!! Smaltisco la pila di libri sul comodino e lo prendo !!
Bravo Andrea le tue recensioni sono sempre interessanti .
Mi piace molto come scrive Sendker, ancora una volta non delude ! Però per i prossimi libri mi aspetto personaggi nuovi eh...
3 risultati - visualizzati 1 - 3

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Ali d'argento
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Io sono il castigo
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Eredità
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il senso della mia vita
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Primavera
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Ohio
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La selva degli impiccati
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La locanda del Gatto nero
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una lettera per Sara
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Come un respiro
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Predatori e prede
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
La pista. La prima indagine di Selma Falck
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri