Dettagli Recensione

 
Io prima di te
 
Io prima di te 2013-07-31 09:28:23 gracy
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
gracy Opinione inserita da gracy    31 Luglio, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

E' una storia d'amore...

Credo che nella vita è noto che esistono malattie davvero brutte, ma ci sono quelle che sono davvero agghiaccianti, una malattia cronica congenita da l’idea al malato di non aver mai conosciuto il benessere di stato sano, viceversa un uomo sano che si ritrova malato cronico irreversibile è uno stato che mette l’individuo al confine di due vite parallele.

“Io prima di te” è essenzialmente una storia d’amore.

Una storia d’amore sdolcinata, una storia d'amore sofferta,una storia d’amore insolita, ua storia d'amore cinica e una storia d’amore atroce come lo è la tetraplegia C5/6.

Chiudo gli occhi e immagino Will Traynor prima dell’incidente che incontra Louisa Clarke e penso che mai e poi mai si sarebbe innamorato di una ragazza dei sobborghi così insignificante e così comune.
Riapro gli occhi e mi chiedo “sto leggendo una strazio di storia edulcorata per donne, una storia da snobbare caspita!”
Li richiudo e mi viene in mente “Ci sono ore normali, e poi ci sono ore invalide, durante le quali si ferma e scivola via, in cui la vita-la vita reale- sembra scorrere su un binario parallelo.”

Che la lettura abbia inizio e ovunque mi porterà so che soffrirò…

“La cosa curiosa dell’essere catapultati in una vita completamente nuova, o almeno sospinti così forte contro quella di qualcun altro da ritrovarti con il viso schiacciato contro la sua finestra, è che sei costretto a rivedere l’idea di te stesso. O di come potresti apparire agli occhi degli altri.”

Ecco è questa la storia quotidiana di questo libro che si svolge inseguendo una vita parallela, una vita tra l’incudine e il martello, tra una data di scadenza tatuata a fuoco e centodiciassette giorni per convincere Will Traynor che aveva una ragione per vivere.
Lo spettro della Dignitas che sovrasta con la sua discutibile capacità di prendersi la vita e restituirne le ceneri, mette solo tanta tristezza e tanta inquietudine da obnubilare di continuo la mente del lettore con questo pensiero. E’ davvero spiazzante e a niente vale l’ironia e la semplicità di Louisa con le sue battute, le sue scarpe stravaganti i suoi vestitini vintage.

“ Mi sforzai di non pensare a niente. Cercavo soltanto di esserci, cercavo di assorbire l’uomo che amavo per osmosi, cercavo di imprimere su me stessa quello che mi rimaneva di lui.”
...Oh Luoise che strazio, che ingiustizia, tu che avevi accolto questo lavoro senza abilità professionali e dove contava soltanto il tuo atteggiamento mentale.

Finalmente si arriva alla fine, grondante di lacrime assieme a Louise, la piccola Busy bee, l’apina operosa, a mangiare un croissant davanti a un caffè in un bar di Rue des Francs Bourgeois con l’occhio rivolto a una storica profumeria.

Mi sono posta tanti interrogativi.

“Si può aiutare veramente solo chi vuole essere aiutato.”

…siamo sicuri di questa cosa?

Accidenti!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
270
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

14 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Bravissima Gracy =D
In risposta ad un precedente commento
gracy
31 Luglio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Cecilia...:P
Accidenti...
...no , io passo pero'.
In risposta ad un precedente commento
gracy
31 Luglio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Oh Cub!! Io l'avevo messo da parte...non era il momento, l'ho letto tutto d'un fiato ieri...era ieri il suo momento :)
In risposta ad un precedente commento
Mephixto
31 Luglio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Gracy una storia così mi distruggerebbe le vacanze...
intressante recensione; ma no grazie ! :)
A volte e' più facile aiutare che lasciarsi aiutare! Sono troppi i meccanismi che si innescano quando può esserci di mezzo l'orgoglio o la dignità . Bella recensione !
Bellissima la recensione Gracy!!!
In questo periodo sto discutendo con gran parte della mia compagnia perché cerco di aiutare un amico con un grosso problema che però...non vuole essere aiutato, secondo loro dovrebbe essere lasciato nel suo "brodo"...secondo me no!!!
E in effetti è un quesito che ti logora!!!
I miei neuroni però hanno bisogno di una vacanza....rimando questa la lettura a dopo le ferie!!!
Grazie però dell'interessante segnalazione!!!DEVO LEGGERLO ASSOLUTAMENTE ;-)
Bruno Elpis
31 Luglio, 2013
Ultimo aggiornamento:
31 Luglio, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Interessante anche la domanda che poni alla fine. Io penso che con l-amore si possa anche aiutare qualcuno a farsi aiutare.
la recensione non fa una piega, ma sulla tua domanda finale credo che non c'è una risposta sicura a questo mondo.
In risposta ad un precedente commento
gracy
01 Agosto, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Il libro ha di fondo la scelta di un bivio che non posso anticipare perchè farei uno spoiler grande quanto una casa.
Grazie di avermi letta e commentato, siete stati gentili!!
@Mirko
si...sono d'accordo a non leggerlo in ferie
@Annamaria
si..."aiutare" viene sempre prima
@Dani
bella cosa l'aiuto incondizionato, non so il problema ma continua la tua linea e sopratutto leggilo a settembre, dopo le ferie :)
@Gianfranco
vero, non c'è risposta sicura.
14 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Odio volare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il detective selvaggio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il mistero degli Inca
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Instinct
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Marie la strabica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una perfetta bugia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La bella sconosciuta
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il confine
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tempo dell'ipocrisia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La maledizione delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'eredità di Mrs Westaway
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)

Altri contenuti interessanti di QLibri