Dettagli Recensione

 
Dove nessuno ti troverà
 
Dove nessuno ti troverà 2013-09-24 17:28:14 Leira
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Leira Opinione inserita da Leira    24 Settembre, 2013
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un mistero di nome Pastora.

Nella Spagna degli anni Cinquanta un medico ricercatore francese e un cinico giornalista spagnolo iniziano la ricerca dell’unico sopravvissuto del movimento antifranchista del maquis, un ormai celebre bandito chiamato La Pastora, che si cela dove ancora nessuno l’ha scovato. Ma è un uomo o una donna chi si nasconde? E un mostro assetato di sangue o un essere sofferente? Sciogliere l’enigma non sarà facile, anche perché i due ricercatori si troveranno in un ambiente ostile e saranno presto preda dei loro fantasmi, dei loro rimpianti e della loro ambiguità, che è in fondo quella che è dentro ogni essere umano. E il Paese che attraversano non li può aiutare a ritrovarsi, perché è ancora perso nei postumi della guerra civile e di quello che è venuto dopo, pieno di rancore e di vergogna, sofferente e senza speranza. A mano a mano che la narrazione procede penetriamo in una Spagna maestosa e aspra, selvaggia e crudele, che avvolge i due ricercatori e li spinge a guardarsi dentro per trovare, passo dopo passo, la vera motivazione della loro ricerca. E intanto il racconto de La Pastora ci permette di attraversare il deserto della sofferenza di quest’essere, che conosce tutte le sfumature del dolore e che vuole che la sua verità giunga agli altri, a chi l’ha sempre aborrita come un mostro feroce o uno scherzo della natura.
Alicia Giménez-Bartlett ci accompagna in questo viaggio con la sua scrittura fluida e precisa. La narrazione solo in pochi frangenti cede alla monotonia e alla ripetitività e ha i suoi migliori momenti nell'indagine attenta dell’animo del bandito. Nel dolore di quest’essere, vissuto e morto solo, la metafora della Spagna, impotente ma dignitosa di fronte al male che l’ha attraversata.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Un cuore sleale
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il tempo della clemenza
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Io sono l'abisso
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Quaranta giorni
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Abbandonare un gatto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Donne dell'anima mia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Un'amicizia
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
L'uomo vestito di nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vasca del Fuhrer
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'Ickabog
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Il lusso della giovinezza
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri