Dettagli Recensione

 
La misura della felicità
 
La misura della felicità 2015-01-24 19:13:45 Virè
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Virè Opinione inserita da Virè    24 Gennaio, 2015
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Davvero niente male per chi cerca una lettura di d

Molto carino questo libro, una storia semplice, scritta bene, una piacevole compagnia che ti tiene incollata dalla prima all'ultima pagina, con un mix di curiosità, simpatia, drammaticità e ilarità.
Partiamo dalla trama. Un piccolo libraio di provincia, vedovo e ormai con poca voglia di vivere, si ritrova all'improvviso alle prese con una bambina da crescere. Leggendo la quarta di copertina ci si aspetterebbe la storia di un padre improvvisato e di una simpatica bimba piena di voglia di leggere; non è proprio così. La storia prosegue seguendo le vicissitudini, non solo del protagonista ma dei diversi personaggi che si stringono intorno a questa nuova piccola famiglia. La piccola bambina, di cui seguiamo le vita dalla tenera fino alla maggiore età, rimane in realtà come sfondo, serve solo da legante per poter presentare le varie vicende degli adulti che la circondano.
Questo fa sì che ci si affezioni non solo ai due protagonisti ma anche a tutti gli altri personaggi, ognuno con una propria vita rovinata, che grazie alla presenza di questa ragazzina che cresce con cui confrontarsi, trovano una propria strada. Il protagonista appassionato di racconti, scrive ogni tanto alla figlia per suggerirle un nuovo libro da leggere, con poche righe, senza annoiare, le presenta nuova storie da cui attingere. Intanto la sua vita va avanti e non mancano colpi di scena ed eventi drammatici, che però non entrano con impatto nella storia, ma vengono presentati con discrezione, in una maniera simpatica che, anche nei momenti più tristi, permette di proseguire la lettura con leggerezza.
Già un libro leggero, carino, in grado di regalare qualche momento di svago, condito con i migliori ingredienti, tanta simpatia, un po' di suspense, varietà di eventi e personaggi ed uno stile semplice ed efficace.Davvero niente male per chi cerca una lettura di distrazione.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un dolore così dolce
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti di QLibri