Dettagli Recensione

 
L'isola delle farfalle
 
L'isola delle farfalle 2015-05-16 19:18:38 RansieLaStrega
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
RansieLaStrega Opinione inserita da RansieLaStrega    16 Mag, 2015
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Molto gradevole. Forse un pizzico di storia in più

Acquistato in blocco mentre camminavo negli scaffali della libreria...dai che aumentava la pila sulla mia mano sinistra...e tra i tanti libri c'era anche "L'Isola delle Farfalle".
Sono rimasta piacevolmente appassionata dalla storia che si racconta in questo romanzo.

La metrica è semplicissima, la scorrevolezza lo è altrettanto.

**SPOILER**
Diana è un avvocato Berlinese di successo che ha meno fortuna in amore che nella aule di giustizia; il marito la tradisce da tempo e lei stufa di questa situazione decide di prendere una posizione per tagliare ogni ponte con l'uomo che l'ha legata a lei per troppo tempo. La fortuna vuole che un giorno Mr Green, il maggiordomo di sua zia che vive in Inghilterra, la contatti per avvisarla della poverina molto malata e che sarebbe un bene se Diana potesse essere vicino alla vecchina nelle ore più cupe della sua vita, ore e momenti che la stanno guidando verso il sonno eterno. Diana da molti anni legata alla dolce zia, vola in Inghilterra per esserle vicina.
Da qui inizierà un viaggio inaspettato. Diana nel tentativo di lasciar morire in pace la zia, dovrà, sotto richiesta di quest'ultima, risolvere un grande enigma di famiglia che la porterà ad un segreto incastonato negli anni e nella storia, in un continente straniero; quando le colonie inglesi s'impadronirono di territori dell' India e dello Sri Lanka. Diana volerà a Colombo per trovare un professore che l'aiuterà ad interpretare una pergamena indiana... le peripezie non mancano, gli equivoci nemmeno ed anche un pizzico di passione farà la sua parte, sistemando tutto con un finale molto romantico e devo dire, molto gradito al lettore.

La storia gira tutt'intorno a questo mistero famigliare, agli indizi che Mr. Green farà di tanto in tanto, scoprire alla giovane Diana. E' bello leggere qualche appunto di storia sull'epoca coloniale, sul come venivano gestite le piantagioni di Tè e su come gli inglesi trattassero con le popolazioni del posto.
Vorrei poter trovare una pecca a questo romanzo, ma...davvero non c'è. Si presenta come una narrativa rosa, mah...direi ni, perchè per narrativa rosa forse io intendo gli insopportabili HARMONY!

E' si una storia d'amore, ma una storia che parte da un'epoca per arrivare ai giorni nostri, tra le mani del lettore ed appassionarlo di come certe improvvise notizie, non siano poi sempre spiacevoli.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un dolore così dolce
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti di QLibri