Dettagli Recensione

 
L'ultima concubina
 
L'ultima concubina 2015-08-16 20:07:59 C.U.B.
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    16 Agosto, 2015
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Alla corte dello shogun

Giappone, Edo,  palazzo dello shogun, 1861.
Il padre ultimo Figlio del Cielo ed il fratello l'Imperatore reggente, la principessa Kazu lascia Kyoto per unirsi in matrimonio al potente shogun che governa il Paese. 
Ben celati dietro spesse cortine l'esile corpo dalla carnagione candida, il bel viso dai lineamenti perfetti e la chioma lucente che sfiora le caviglie, avvolta da strati di preziose vesti bordate d'oro e intrise di profumi sopraffini. I lunghi corridoi sono punteggiati di porte di legno dietro cui si districano gli appartamenti delle centinaia di dame di corte. La principessa si alza e stringendo il ventaglio da cerimonia incede a piccoli passi lenti, silenziosa, leggiadra. Dietro di lei le signore del seguito, avvolte in kimono voluminosi e tutto intorno dame inginocchiate con le fronti a sfiorare il pavimento, mentre la sposa raggiunge le stanze private di Sua Maesta'. Manca poco alla partenza del suo Signore, gli fara' un dono speciale strappato acerbo dalle campagne e inserito nel prestigio di Corte : dama Sachi, l'ultima concubina di Iemochi, quattordicesimo shogun del clan Tokugawa.

Lesley Downer, dopo una prima visita nel 1978,  perse la testa per il Giappone e vi si trasferiri' . Qui visse per quindici anni in zone diverse del Paese , imparando la lingua ed approfondendo l'antica cultura che la affascinava perdutamente.
Dopo lunghe ed appassionate ricerche scrisse il qui presente suo primo libro, un romanzo storico. Benche' si tratti di narrativa, molti dei personaggi sono realmente esisititi e le vicissitudini di cui si racconta rispecchiano quanto fu in realta'. Scenografica ed accurata la rappresentazione del microcosmo di corte dove le dame vivevano isolate dal mondo in un ambiente di estremo lusso e ozio, tra mille pettegolezzi, invidie e veleni.
Il racconto procede e gli equilibri vengono meno, la guerra civile esplode in un violento conflitto tra i fedeli al clan dei Tokugawa e i nuovi seguaci dell'Imperatore. 
Un processo cruento e inesorabile, che sancisce un taglio netto tra il passato dell'antico Giappone e la nuova era di progresso e occidentalizzazione.

Scrittura fluida ed avvincente, un libro dai contenuti approfonditi in un contesto estremamente seducente verso un risultato dalla leggerezza amabile. Buona lettura.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
170
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

4 risultati - visualizzati 1 - 4
Ordina 
Complimenti Cub, una bella recensione per un libro che anch'io ho molto apprezzato.
Federica
Brava C.U.B.! Anch'io sto leggendo questo libro, sono ad un quarto della storia e ho avuto le tue stesse impressioni per il momento. Vediamo come andrà a finire!!
è l'unica volta in cui posso dirti" l'ho già letto" :-)
ehi Cub non è che stai meditando di fare come Lesley??? :-PP
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
19 Agosto, 2015
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie a voi per avermi letta !

@Silvia :-) :-D
4 risultati - visualizzati 1 - 4

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La notte della svastica
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri