Dettagli Recensione

 
Suite francese
 
Suite francese 2016-06-14 12:19:48 Antonella76
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Antonella76 Opinione inserita da Antonella76    14 Giugno, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sinfonia incompiuta



Gran bel libro, scritto molto molto bene, lucido, scorrevole, descrittivo, sentimentale, ma allo stesso tempo arguto e accusatorio delle debolezze umane e dei mali del mondo.
La prima considerazione che mi viene da fare è che siamo stati privati troppo presto di una penna e di una storia che aveva ancora tanto da raccontarci.
Non sapremo mai l'epilogo delle storie presenti in questo romanzo...ed io ne sento terribilmente la mancanza!(pur chiudendosi in maniera non traumatica per il lettore!)
Devo confessare che ho trovato la seconda parte molto più coinvolgente della prima. (Dovevano essere 5 parti).
Sullo sfondo della Seconda Guerra Mondiale...tante storie, tanti personaggi che si intrecciano e si accordano alla perfezione, proprio come in una sinfonia.
La prima parte racconta della fuga di massa dei parigini alla vigilia dell'invasione tedesca, la seconda parte racconta della bruciante quanto sofferta passione tra una parigina (sposata ad un prigioniero di guerra) e un ufficiale tedesco.
Condivido il messaggio che in fondo, in guerra, non c'è molta differenza tra vincitori e vinti, siamo tutti uomini con una storia alle spalle, con dolori e sofferenze personali, con famiglie più o meno amorevoli, con amori infelici o felici...quello che mi ha colpito di più però è stato vedere come la scrittrice abbia dipinto i militari tedeschi (tutti) come persone educate, cortesi, persino buone e sensibili...proprio quei tedeschi che poi la deporteranno ad Auschwitz in quanto ebrea.
Di contro dà un'immagine dei francesi non proprio idilliaca...
È un grande affresco storico che mette a nudo pregi e difetti dell'umanità...la meschinità, la vigliaccheria, la paura, la solidarietà, l'eroismo, l'amore...non manca davvero nulla.
O forse sì...un pizzico di pathos!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
Bel commento, Antonella.
Questo libro e questa autrice, però, non sono proprio nelle mie corde.
In risposta ad un precedente commento
Antonella76
15 Giugno, 2016
Segnala questo commento ad un moderatore
Succede...
A parte questo non ho ancora letto altro di suo, ma intendo farlo.
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Urla sempre, primavera
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vino dei morti
Valutazione Redazione QLibri
 
1.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
E verrà un altro inverno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La rinnegata
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Alabama
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
A grandezza naturale
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sotto la cenere
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sanguina ancora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il gioco della notte
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Hozuki
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri