Dettagli Recensione

 
Le benevole
 
Le benevole 2009-04-21 21:34:53 gianoulinetti
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
3.0
gianoulinetti Opinione inserita da gianoulinetti    21 Aprile, 2009
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Se questo è l'uomo

Le Benevole è un libro sul male assoluto, che si esplicita storicamente negli orrori del Nazismo. Non è un romanzo storico, anche se pieno di dettagli storici, ma un testo metafisico sull'essenza dell'umanità. Una concezione dell'uomo che ha un suo spazio nella storia della filosofia occidentale e lo vede "lupo fra lupi". Maximillien -il protagonista- vive passioni travolgenti e che lo trascinanono in abissi indicibili, ma non ama nessuno e non conosce pietà o pentimento.I suoi plurimi omicidi non sono mossi dall'odio o da altro sentimento, ma sono atti contingenti e "banali" che -osserva più volte l'autore- "avreste potuto compiere anche voi". Lo stile è grondante immagini oscene (di un'oscenità mentale, prima ancora che fisica). Un enorme affresco che fa pensare a un Bosch incattivito, tutto terreno e senza speranza.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri